logo bn ultimo

 

Per i donatori di sangue è stato predisposto e autorizzato un consenso informato ad hoc

Via libera ai test sierologici per l’individuazione di eventuali positività al Covid anche per i donatori di sangue. La notizia è stata annunciata all’Avis di Basilicata dalla direttrice del *Dipartimento* Interaziendale di Medicina trasfusionale, *Clelia Musto.* In particolare a partire da domani, 9 dicembre, per i donatori di sangue è stato predisposto e autorizzato un consenso informato ad hoc, che deve essere consegnato in allegato al questionario anamnestico alla struttura trasfusionale territorialmente competente. Per l’esame non è prevista alcuna altra provetta di sangue rispetto a quelle che accompagnano la donazione.

“Una decisione importante ed attesa – commenta Avis Basilicata – che ci auguriamo possa contribuire ad incrementare il numero di donazioni in questo particolare momento di emergenza sanitaria legata alla pandemia”. Grazie al test sierologico si avrà eventuale contezza del fatto che l’organismo è venuto a contatto con il virus SARS-CoV-2. Una persona con un test positivo si deve sottoporre ad un tampone nasofaringeo per escludere che ci sia un’infezione in atto. Se il test sierologico è positivo ed il tampone negativo vuol dire che l’infezione è guarita, ma non possiamo oggi essere sicuri del fatto che questa persona non possa contagiarsi nel futuro.


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor