Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Accordo tra Comune di Latronico, Terme e Unibas per studiare le acque del Monte Alpi

Accordo Tra il Comune di Latronico, le Terme Lucane e l’Università di Basilicata per il monitoraggio sulle acque del Monte Alpi risorsa del territorio. Le acque termali provengono proprio dal Monte Alpi concedendo notevoli benefici alla salute. Ma gli esperti che hanno studiato questo tipo di fenomenologia evidenziano che a Latronico sia presente una probabile particolarità, tenuto conto che molte delle acque termali provengono da vulcani non più in eruzione. Ecco perché l’amministrazione comunale con il suo Sindaco, Fausto De Maria, vuol vederci chiaro visto la presenza di questo “unicum”. Un progetto di studio della durata, all’incirca di cinque anni, in cui saranno analizzate al meglio tutte le fenomenologie presenti all’interno del Monte. “ Il progetto – precisa subito De Maria – sindaco di Latronico- è supportato da tecnici con esperienza elevata avendo partecipato ad altri progetti non solo nazionali ma anche internazionali similari a questo”. Il progetto prevede la realizzazione, preliminarmente, di un plastico del Monte per poterlo analizzare dal punto di vista idrogeologico. “Il compito del Comune e delle Terme- rileva De Maria – sarà quella di eseguire dei monitoraggi con una specifica strumentazione acquistata dal comune, al fine di capire la specificità di queste acque. Una novità sarà di far partecipare al progetto gli studenti del liceo scientifico di Latronico. Questo permetterà ai ragazzi un maggior raccordo tra la teoria e la pratica sulle questioni ambientali e del proprio territorio”. Un progetto che legherà i docenti dell’Università, e quelli del Liceo scientifico per tracciare i modi di coinvolgimento di tutti gli studenti . “Proprio cosi- aggiunge Fausto De Maria- l’interesse del Comune e delle Terme è duplice. Da una parte quello di poter acquisire dal progetto la giusta consapevolezza delle nostre risorse e come valorizzarle con il giusto utilizzo. Sapere tutto quello che vive all’interno del Monte Alpi. Dall’altra la collaborazione tra i docenti dell’Università della Basilicata con le nostre strutture scolastiche ha l’intento di non far emigrare i nostri ragazzi che sono le nostre vere, risorse”. Un progetto di valore legato all’obiettivo principale: consolidare e rafforzare il progetto iniziale di fare di Latronico una città del benessere per il presente e per il futuro.  

 
Oreste Roberto Lanza
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

 

 

Editoriale

Grillo e l’autismo. È lo stigma il danno maggiore di quei cinque minuti di follia

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Perché i cinque minuti di follia di Beppe Grillo al...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione