Con la richiesta, protocollata ieri, dal Coordinatore del Gruppo d'Opposizione alla Provincia di Potenza Aurelio, riguardante l'intitolazione della Pinacoteca Provinciale al grande maestro Francesco Marino, in arte, Marino di Teana, si vuole sollecitare la Provincia di Potenza a perpetuare il ricordo e consegnare alle future generazioni la memoria di un conterraneo riconosciuto tra le maggiori autorità nel panorama della cultura internazionale. La lunga carriera di Marino di Teana è segnata dal connubio tra scultura ed architettura, dallo studio sui rapporti tra lo spazio e la massa, dall'elaborazione della "Logica Triunitaria",

frutto di una personale idea della geometria che caratterizza i volumi. "L'intitolazione della Pinacoteca Provinciale a Marino di Teana è un atto dovuto ad un nostro conterraneo i cui innumerevoli riconoscimenti, la lunga biografia, le onorificenze, i premi conseguiti, ci rendono orgogliosi di tributare, in segno di gratitudine, un merito già ampiamente riconosciuto dalla critica e dal pubblico", ha sostenuto il Capogruppo Aurelio Pace che ha concluso aggiungendo:"La valorizzazione di un lucano che ha contribuito ad esportare scienza, conoscenza ed esperienza in tutto il mondo, scegliendo di ricordare nel suo nome d'arte il suo paese d'origine: Teana, è un gesto necessario ed indispensabile alla luce del fatto che la consapevolezza del popolo lucano alberga anche nelle qualità dei suo uomini migliori. Un consiglio monotematico aperto e partecipato e l'intitolazione della Pinacoteca Provinciale ad un nostro illustre conterraneo testimonieranno quanto il valore della cultura sia in grado di generare a sua volta valore, indispensabile alla crescita non solo individuale ma comunitaria".

0
0
0
s2sdefault