Una dipendente delle Poste ha sottratto il denaro dal conto di un'anziana cliente utilizzando il bancomat ma è stata incastrata dalle immagini e arrestata dai carabinieri. I militari hanno arrestato la donna, 64 anni, incensurata, addetta allo sportello di un ufficio postale del Sud barese, con l'accusa di utilizzo indebito di Bancomat e prelievo illecito di denaro ai danni di una signora di 73 anni. La donna, dopo aver ricevuto dalla cliente la tessera Bancomat, ha effettuato una prima operazione di prelievo all'insaputa di quest'ultima. Ha prelevato 485 euro sotto il banco di lavoro della sua postazione per poi trasferire il denaro all'interno della propria borsa. La successiva perquisizione personale ha consentito di rinvenire e sequestrare il contante portato via, oltre a una copiosa documentazione rinvenuta in ufficio consistente in ricevute/estratti conto, libretti e tessere Bancomat, intestate a persone terze in corso di identificazione, tutte potenziali vittime dell'impiegata infedele.

0
0
0
s2sdefault