Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Nel metapontino l’anno che verrà 2018. La richiesta dell’Associazione Meta Siris 2018

 

“Gentile Presidente, la presente è per chiederLe la disponibilità di un tempestivo incontro con il Comitato “MetaSiris”, al fine di discutere l’opportunità di individuare l’area del Metapontino-Pollino come area ospitante per il Capodanno Rai “L’anno che verrà” del 31 dicembre 2018”. È il testo della lettera che l’avv Vincenzo Montagna di Nova Siri, Presidente del comitato “MetaSiris” ha tempo fa inoltrato al Presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, con l’obiettivo di candidare l’intera area del Metapontino-Pollino per il Capodanno 2018 che molti danno già a Venosa. “Prima di tutto – sottolinea l’avv Vincenzo Montagna, raggiunto telefonicamente dalla nostra redazione –non ci sono decisione formali in tal senso. Cioè nulla è stato definito per Venosa”. L’iniziativa dell’associazione MetaSiris 2018”, prende spunto dalla delibera regionale del 15 dicembre 2015 numero 1616, con cui l’Ente regionale assume un onere di spesa per 2 milioni e mezzo di euro, per 5 riprese televisive relative ai festeggiamenti del Capodanno in Lucania. La prima è stata fatta a Matera, la seconda a Potenza e l’ultima, quella del 2017 a Maratea. “Noi ci siamo occupati della questione- continua l’avv Montagna- perché la delibera è finalizzata alla promozione turistica. Quindi il ragionamento fatto è stato: se voi volete promuovere il turismo lo dovete fare con i riferimenti alle attività future. Quindi nei rapporti con Matera non si può escludere dall’ attività di promozione turistica l’area del Metapontino e del Pollino. Un’areache mette insieme oltre il 60 per cento delle strutture di tutta la Regione”. I dati dicono che nell’area interessata, cioè oltre 30 chilometri, paiono essere presenti oltre 20 mila posti letti. “Va detto ancora – aggiunge Montagna- che un recente spot della Puglia in America dice: visitate la Puglia- indicando nelle 5 località da visitare anche Matera. Cosa si sta verificando. I Pugliesi, molto più attenti dei Lucani,hanno organizzato le loro ospitalità all’interno del proprio territorio inserendo anche Matera” Perché i Pugliesi e non noi Lucani? Perché non utilizzare l’occasione del Capodanno 2018 per fare una buona promozione fino a Matera 2019 con importanti risultati? “Perché diciamo che il capodanno 2018- prosegue Vincenzo Montagna -venga organizzato qui, nel Metapontino-Pollino. È il 2019 l’anno in cui ci saranno molte attività a Matera. Noi abbiamo una catena di organizzazioni turistiche da NovaSiri a Metaponto dove si possono realizzare pacchetti turistici che possono prevedere l’ospitalità in zona con visite alla città di Matera. Se il Capodanno 2018 viene organizzato in questa zona e visualizzato in tutta Europa, il risultato che si otterrà. nell’anno successivo, dara grossi risultati in termini economici e di valorizzazione del territorio stesso. L’occasione è anche quella di allungare la stagione turistica perché qui le strutture vengono utilizzate soltanto tre mesi all’anno”. Ma la questione potrebbe riguardare anche gli spazi per organizzare il Capodanno 2018 in queste zone. “Certo – precisa Montagna – da quello che ho avuto modo di sapere, la Rai negli ultimi tre edizioni si è molto lamentata per gli spazi stretti trovati nei luoghi dove ha dovuto a fatica organizzare l’edizione del Capodanno. Da queste parti le aree hanno spazi molto estesi”. La richiesta formalmente è sul tavolo del Presidente Pittella che prima dell’estate dovrà dare delle risposte. “Ho incontrato Pittella – conclude Montagna – qualche giorno fa a Scanzano Jonico. Mi ha confermato che le richieste, compresa quella della nostra associazione, sono al vaglio della Giunta e che prima dell’estate sarà presa una decisione”

Oreste Roberto Lanza

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Editoriale

Popolarismo e populismo, politica e antipolitica. La lezione di Sturzo dopo un secolo

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Sono parenti ma non sono la stessa cosa. Popolarismo e...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione