Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Teana non ha più il suo mausoleo. Via il traliccio Telecom

 

TEANA – Era diventato un simbolo in negativo del piccolo centro della valle del Serrapotamo, il traliccio in acciaio di oltre venti metri d’altezza della Telecom posizionato in pieno centro abitato sin dagli anni novanta. Adesso dopo anni di battaglie, a suon di raccomandate, nella maggior parte dei casi senza alcuna risposta, il traliccio è stato finalmente rimosso. L’interesse dell’attuale Amministrazione comunale con a capo il Sindaco Vincenzo Fiorenza, ha dato i suoi frutti. «Era una delle priorità del nostro mandato – dice Fiorenza in un incontro avuto con la nostra redazione – perché per anni si è lottato per togliere questo enorme traliccio che era visibile da chilometri, visto gli scopi che aveva nella ricezione del segnale Telecom dalla vicina Chiaromonte. Adesso, grazie anche all’intervento del dott. Michele Giordano, dipendente Telecom del settore business, che si è messo a piena disposizione della nostra Amministrazione per risolvere la questione, il problema è stato risolto. Negli anni sono stati 

effettuati anche dei controlli da parte dell’Arpab per verificare la presenza di onde magnetiche fuori dalla norma, però i risultati sono stati sempre negativi, quindi non dannosi all’uomo Ora che abbiamo risolto finalmente la questione dopo tante battaglie, possiamo ritenerci soddisfatti». Ricordiamo che il traliccio era stato impiantato negli anni novanta, in un piazzaletto di fianco all’ex edificio scolastico, di proprietà comunale, dove negli anni duemila erano state posizionate anche alcune antenne per il segnale dei cellulari Tim. Adiacente è collocato anche un container che al momento non è stato rimosso perché contiene della strumentazione ancora utile a servire la linea telefonica nel territorio comunale. Andrà via però, all’arrivo della fibra ottica, con i lavori che dovranno cominciare a giugno 2018 per terminare nel dicembre dello stesso anno. Al momento, sul tetto dell’ex edificio scolastico è stata posizionata una parabola del diametro di sessanta centimetri, simile a quelle che si usano nelle normali abitazioni per intenderci, che sostituisce in pieno il lavoro svolto fin qui dal traliccio, ricevendo il segnale per diffonderlo nel territorio comunale che usufruisce della linea telefonica fissa. Inoltre è stato aumentato anche il canone d’affitto che è registrato con Telecom, passando dai circa mille euro a 1440 euro a trimestre. Oltre ad ottenere la rimozione del traliccio, l’Amministrazione comunale ha tratto un vantaggio economico a favore dell’Ente.

Claudio Sole

 

 

 

Commenta l'articolo

 

Editoriale

I 18 anni di mio figlio autistico. Finché c’è scuola c’è speranza, e oltre la…

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

E così mio figlio autistico ha compiuto i 18 anni...

Abbiamo 218 visitatori e nessun utente online

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato