Con il congresso regionale della UILA, la federazione di categoria dei lavoratori Uil dell’agroalimentare, prevista martedì 13 maggio al Giubileo Hotel di Riffreddo, parte in Basilicata la stagione congressuale Uil.
La parola d’ordine scelta dalla UILA è #crediamocicambiaresipuò e testimonia il salto di qualità compiuto dall’organizzazione sindacale che conta 2.400 iscritti ed arriva alla scadenza congressuale dopo aver svolto 47 assemblee territoriali. Per Gerardo Nardiello alla guida della UILA è il segno del riformismo delle idee e delle proposte che richiedono un’accelerazione da parte della Giunta Regionale come nel caso dell’istituzione dell’Agenzia Agro-forestale.  L’avvio, dal 19 maggio,  dei cantieri forestali in attuazione del Piano di forestazione 2014 che garantirà 112 giornate lavorative  e 75 giornate ai nuovi lavoratori – sottolinea Nardiello - rilancia l’attualità dell’istituzione di un’agenzia regionale agro-forestale con ampie finalità di tutela e valorizzazione degli ecosistemi regionali  secondo la proposta definita in tutti i suoi aspetti normativi, tecnici, finanziari e, soprattutto occupazionali, dal Centro Studi Uil Basilicata. Nella nostra regione - evidenzia  - la superficie forestale complessiva è di circa 355.409 ettari, con un indice di boschività del 35,6% che richiede necessarie misure di sostegno con un nuovo sistema di incentivi, non solo orientato alla produzione. Il grande patrimonio boschivo lucano dunque potrebbe utilmente essere valorizzato per la negoziazione di crediti di carbonio da offrire alle grandi realtà produttive che operano in loco, in primis le grandi multinazionali che si occupano di estrazioni petrolifere,  ma anche da offrire ai siti produttivi delle regioni limitrofe e dell’intero territorio nazionale sfruttando la vocazione del territorio lucano che può divenire una sorta di grande polmone verde nazionale.

Per Carmine Vaccaro, segretario generale regionale UIL Basilicata, “la stagione congressuale rappresenta una significativa occasione di riflessione sui traguardi raggiunti dal Sindacato dei Cittadini, che in questi anni difficili ha conosciuto un’importante crescita di consensi e iscritti. Soprattutto, però, costituisce un’opportunità per confrontarci su ciò che dev’essere ancora fatto. Specialmente in un tempo così prolungato, drammatico, di crisi economica e sociale, la Uil con le sue sigle di categoria e la rete di servizi avverte sempre più forte il dovere di solidarietà, assistenza, rappresentanza nei confronti dei cittadini. Tutti, nessuno escluso!”.
“I dibattiti di categoria – conclude Vaccaro – stanno fornendo un quadro chiaro, certo non incoraggiante, di vertenze e situazione occupazionale nel nostro territorio ma soprattutto stanno offrendo a tutti noi un formidabile contributo di idee e proposte che mettiamo, come sempre, a disposizione di parti sociali, politiche e istituzioni pubbliche. Questo è il modo di essere sindacato Uil, mai disponibili a restare inerti o abbandonarci alla sola protesta dinanzi a una crisi che sta bruciando le migliori risorse umane e professionali delle nostre comunità, innescando un pericoloso senso collettivo di rassegnazione che noi vogliamo e dobbiamo superare ridando fiducia perché come dice la parola d’ordine della Uil si può cambiare”.
Al Congresso regionale della UILA martedì 13 maggio (Giubileo Hotel di Rifreddo, ore 9) è la prevista la partecipazione del segretario nazionale UILA Stefano Mantegazza e del Presidente della Regione Marcello Pittella.

0
0
0
s2sdefault