Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Il gusto dell’inclusione: PeperonAut, i ragazzi autistici alle prese con il Peperone Igp di Senise


L’inclusione è un piatto che va gustato insieme, soprattutto se a prepararlo sono ragazzi speciali come quelli del progetto PeperonAut, autistici che, guidati da operatori specializzati, si cimentano nella preparazione di piatti da gustare in compagnia.
Il progetto creato e promosso dall’associazione Lucanicom, come spiega la presidente Paola Cirigliano, è un percorso in cui la pratica dell’inclusione non si propone come azione prevista da un determinato protocollo o da un programma psicoeducativo, ma come modo di stare insieme con gioia e piacere. E si sa che per essere completo, il piacere deve deliziare anche il palato.
Proprio per questo il progetto punta alla valorizzazione del Peprone IGP di Senise, partendo dalla coltivazione, alla trasformazione e fino alla sua promozione enogastronomica. La parte dedicata all’agricoltura sociale, e che ha per slogan “coltiviamo l’inclusione”, è in fase di partenza, ma quella dedicata alla gastronomia è già in itinere e gli eventi svoltisi a Senise il 12 agosto, e a San Severino il 25 agosto, costituiscono solo il momento di lancio dell’iniziativa, un’occasione per sensibilizzare all’apertura verso le persone con autismo, e per dimostrare a tutti che si può superare il buio nel quale spesso gli autistici e le loro famiglie vivono quotidianamente, aprendo uno spiraglio di luce nella loro solitudine.

È questo il modo migliore per raccontare al mondo che esiste una possibilità di inclusione sociale che passa anche attraverso il lavoro. Le persone autistiche non sono solo geniali in alcune abilità, ma sono anche capaci nella loro normalità, nella gestione quotidiana dei loro talenti che vanno coltivati e valorizzati in maniera adeguata. Per realizzare questo percorso l’associazione Lucanicom ha dato vita alla “Casa delle abilità”, un luogo in cui persone competenti e specializzate guidano ragazzi e bambini con disabilità intellettiva, in special modo quella riconducibile allo spettro autistico, attraverso percorsi psicoeducativi di inclusione sociale e lavorativa.
PeperonAut è la testimonianza che superare il muro dell’autismo e possibile!
Nel corso della serata svoltasi a Senise lo scorso 12 agosto, patrocinata e finanziata dal Comune nell’ambito degli eventi estivi, gli chef speciali hanno preparato una ricetta semplice, come il peperone in pastella, guidati dalle “Nonne PeperonAut”, partendo dalla pulizia delle bacche, alla preparazione dell’impasto e fino alla frittura. Così i presenti hanno avuto modo di assistere dal vivo al laboratorio di cucina, rendendosi conto di quanta vita sia capace un ragazzo o un bambino autistico che ha voglia di normalità e che chiede solo di essere accettato per quello che è. Subito dopo è partita la degustazione dei prodotti a base di peperone di Senise. Fusilli con crusco e mollica, accompagnati dai peperoni in pastella la cui ricetta è stata eseguita dai ragazzi.

Momenti di condivisione e convivialità, accompagnati dalla musica degli Arkita Band in concerto, a testimonianza del fatto che l’autismo non è tristezza e chiusura ma voglia di vita e gioia di stare insieme. È l’altra faccia dell’autismo che significa luce e solarità, e che va gustata insieme guardando all’inclusione come arricchimento reciproco considerando che ogni persona è portatrice di valori e di talenti.
Durante la serata si sono svolti anche i laboratori di cucina delle Nonne Chef e un laboratorio di arte con Gianfranco Prillo, artista disabile che è l’esempio vivente di quanto la forza della vita sia capace di superare ogni ostacolo. La sua opera, realizzata dal vivo insieme a tutti i bambini, è stata presentata da Mery De Lorenzo. Il valore dell’iniziativa è stato sottolineato anche dal sindaco di Senise Rossella Spagnuolo che ha dichiarato di voler sostenere il progetto, già condiviso in altre occasioni. All’evento era presente anche Mario Marra, presidente di Stella Maris Mediterraneo con la quale Lucanicom ha stretti rapporti di collaborazione. 
Ora PeperonAut guarda avanti, e nel futuro c’è la creazione di un vero e proprio marchio social label che valorizzi, con la forza dell’inclusione, i prodotti della lavorazione del Peperone di Senise Igp, dando alle famiglie con figli autistici quella speranza di futuro a cui ogni uomo ha diritto, sapendo che l’autismo è solo una diversa abilità. Diversa ma non inferiore!

Francesco Addolorato

 

Editoriale

Grillo e l’autismo. È lo stigma il danno maggiore di quei cinque minuti di follia

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Perché i cinque minuti di follia di Beppe Grillo al...

Abbiamo 117 visitatori e nessun utente online

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione