Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Oggi Moliterno in festa per i 106 anni di Runatuccia, capostipite dei grandi anziani

Grande festa oggi, sabato 11 novembre, per la comunità moliternese. La signora Donata Mastrangelo raggiungerà un doppio traguardo: compirà 106 anni e contemporaneamente il suo nome verrà inserita nell'albo dei centenari d'Italia più longevi.
"Runatuccia" (così è conosciuta da tutti) ‎gode di buona salute e dimostra una buona memoria.
“ 37 femmine e 15 maschi, pari all’1,5% della nostra comunità è ultra novantenne. Sono gli ambasciatori e le ambasciatrici del nostro territorio. La migliore testimonianza di un ambiente sano ed una sana alimentazione che sono gli ingredienti per una vita longeva. Sicuramente un segnale di qualità della vita nella nostra comunità.
La punta di diamante di questa rappresentazione è Runatuccia che, con i suoi 106 anni, è la concittadina più longeva, a cui faccio gli auguri a nome mio, della Giunta Comunale, del Consiglio tutto in una giornata simbolo per la Comunità.”

Queste le parole del Sindaco Giuseppe Tancredi che ha voluto manifestare tutto l’orgoglio della Comunità Moliternese per il raggiungimento di questo traguardo a Donata Mastrangelo nata a Moliterno(PZ) il 11/11/11 e che Sabato 11 Novembre 2017) compie 106 anni di età.
Per l’occasione l’Amministrazione Comunale consegnerà una targa e una copia del certificato di nascita durante lo svolgimento di una sobria cerimonia di festeggiamento che si terrà presso la Bibliomediateca “G. Racioppi” alle ore 16.
Prende forma così un nuovo ceto sociale: i grandi anziani. Dal 2003 fino all’anno scorso il numero degli ultranovantenni è cresciuto di una quantità pari agli abitanti di Bari, il nono capoluogo del Paese per dimensioni; prima che i giovani adulti di oggi diventino i vecchi di domani, si moltiplicheranno per dieci.
Purché non siano i soli italiani destinati a rafforzarsi, una trasformazione del genere è tanto positiva quanto poco apprezzata. In un Paese abituato a trovarsi sul fondo di qualunque classifica, in effetti, non ha sollevato la curiosità che merita il Bloomberg Global Health Index uscito il 20 marzo scorso: nell’indice mondiale della salute, l’Italia risulta prima assoluta. È il Paese dove si è sani più a lungo, in una lista di 163 nazioni elaborata sulla base di ingredienti come l’aspettativa di vita, le cause di morte e l’esposizione al rischio di tabacco, alcool, pressione alta o malnutrizione.
 

Commenta l'articolo

 

Editoriale

I 18 anni di mio figlio autistico. Finché c’è scuola c’è speranza, e oltre la…

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

E così mio figlio autistico ha compiuto i 18 anni...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato