Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

A Marsicovetere la marcia per i diritti dell'infanzia. Presente anche il garante Giuliano

Il Garante regionale dell’infanzia e dell’adolescenza di Basilicata, Vincenzo Giuliano, ieri ha partecipato alla Marcia dei diritti, organizzata dall’Amministrazione Comunale di Marsico Vetere, dall’Istituto Comprensivo di Marsicovetere (Pz) e dalla cooperativa sociale onlus Iskra.
“Una Marcia – hanno dichiarato nel loro intervento il Sindaco Cantiani e la Dirigente-  per far conoscere a tutti i bambini/ ragazzi i loro diritti, che non devono discostarsi dai doveri, e favorire una riflessione sulle condizioni di vita dei bambini e dei ragazzi del nostro territorio, contribuendo a diffondere la solidarietà, la tolleranza, e combattere contro ogni tipo di discriminazione”.
“L’evento - riferisce Giuliano - ha visto la partecipazione di bambine, bambini, ragazze, ragazzi, docenti e famiglie della scuola del territorio; si è inteso celebrare il 29° Anniversario della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza che ha enunciato, per la prima volta, i diritti fondamentali che devono essere riconosciuti e garantiti a tutte le bambine e a tutti i bambini del mondo”.
“Ma nonostante il consenso - prosegue - suscitato universalmente da questo importante trattato giuridico, che ha vincolato i 194 Paesi che si sono impegnati a rispettarlo, in molte zone del Pianeta i diritti dell’infanzia sono purtroppo ancora negati e - sottolinea - tutti noi abbiamo la responsabilità di trovare nuove strade per affrontare le sfide che non abbiamo ancora vinto”.
“La prima regola da attuare e da promuovere, per dare concretezza alla giornata, ha concluso Giuliano, è dare cittadinanza all’ascolto che dobbiamo assicurare a tutti i nostri bambini/adolescenti, in tutti gli ambienti di vita: dalla famiglia alla scuola, dal gioco alle attività ricreative, sportive culturali; alle comunità di accoglienza, come l’Iskra; dall’ambito giudiziario a quello sanitario. Solo così i bambini e ragazzi diventano “soggetti” di diritto e non come quotidianamente avviene.
A margine della iniziativa, fa sapere Giuliano, il Sindaco Cantiani e la dirigente dell’istituto hanno dichiarato che si è trattato di “una Marcia per far conoscere a tutti i bambini/ ragazzi i loro diritti, che non devono discostarsi dai doveri, e favorire una riflessione sulle condizioni di vita dei bambini e dei ragazzi del nostro territorio, contribuendo a diffondere la  solidarietà, la tolleranza,  e combattere contro ogni tipo di discriminazione”.
 

 

Editoriale

Grillo e l’autismo. È lo stigma il danno maggiore di quei cinque minuti di follia

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Perché i cinque minuti di follia di Beppe Grillo al...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione