Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Impresa del lucano Daniele Rizzo: oltre 3000 km a piedi per raggiungere Santiago di Compostela

È Lucano, di San Chirico Raparo e si chiama Daniele Rizzo il 45enne che ha realizzato una vera impresa al momento ineguagliabile. Ha raggiunto Santiago di Compostela a piedi direttamente dalla Basilicata, partendo da San Chirico Raparo e raggiungendo, attraverso tutta l’Italia, prima la Francia e poi la destinazione finale. Totale chilometri 3034.  Città spagnola di oltre 97 mila abitanti, Santiago di Compostela è capoluogo della comunità autonoma della Galizia. Situata nella provincia de La Coruña, è stata nel 2000 capitale europea della cultura.

E’ il lungo percorso che i pellegrini fin dal Medioevo intraprendono, attraverso la Francia e la Spagna, per giungere al santuario, presso cui si trovano le spoglie mortali di Giacomo il Maggiore, apostolo di Gesù. Il 23 ottobre del 1987 il Consiglio d’Europa riconobbe l’importanza di questi percorsi religiosi e culturali dichiarandoli "Itinerario di devozione Europeo". Il Lucano Daniele Rizzo in 103 giorni, oltre tre mesi, ha portato a compimento l’impresa raggiungendo la meta. Non contento ha utilizzato altri 4 giorni di cammino per giungere a Muxia un Comune spagnolo di seimila abitanti situato nella comunità autonoma della Galizia sulla Costa da Morte, punto più occidentale della Spagna continentale.

“Fino a Roma -ha sottolineato Daniele Rizzo - la strada me la sono inventata, poi tra Lazio e Toscana ho camminato con due persone romane sulla Via Francigena, poi la Via della Costa fino in Liguria, a Ventimiglia, e poi l’approdo in Francia attraverso strade sconosciute”. Si è fermato diverse volte in diverse strutture nei momenti ritenuti necessari per un breve riposo. “Ho sempre coltivato questo sogno- ha aggiunto Rizzo - un’idea che girava da sempre per la testa. Ho pensato a quando non c’erano treni e aerei per raggiungere queste mete, e anche questo mi ha aiutato a convincermi. È il coronamento di un sogno. Ho messo da parte dei soldi, mi sono ritagliato del tempo e, nonostante i rinvii per alcuni incendi sulle strade, ci sono riuscito. Impresa autentica di un lucano e di un giovane con molta fede.”


Oreste Roberto Lanza
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Commenta l'articolo

 

Editoriale

Il presepe è una rappresentazione sacra non un simbolo della tradizione

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

In questa nostra Italia litigiosa anche i segni della fede...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione