Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Cambia il nome sull’assegno di rimborso di energia elettrica. Scoperto e denunciato un napoletano

Nel corso della settimana, i Carabinieri della Compagnia di Matera a termine di un’attività d’indagine finalizzata al contrasto dei reati contro il patrimonio, hanno denunciato un uomo residente a Napoli, ritenuto responsabile dei reati di uso di assegno falso e di ricettazione.
In particolare un 50enne della provincia di Napoli, entrato illecitamente in possesso di un assegno emesso da una nota società erogatrice di energia elettrica, destinato a titolo di rimborso di una cospicua somma, ad un cittadino materano 26enne, ha proceduto a sostituire il nome in esso riportato, con il proprio, al fine di riscuotere la cospicua somma ivi riportata.

La vittima del raggiro, preoccupata del fatto che l’assegno che già avrebbe dovuto ricevere da diverse settimane non era ancora pervenuto, ha proceduto a contattare la società emittente, alla quale, risultava regolarmente recapitato il citato titolo di credito. Il 26enne, dopo aver interloquito con la predetta società, sospettando di essere stato vittima di un raggiro, si è recato presso la Stazione dei Carabinieri di Matera al fine di denunciare l’accaduto. I Carabinieri, appresa la notizia, hanno avviato nell’ immediatezza le indagini del caso e, a seguito di vari accertamenti, ricostruita la dinamica dei fatti, sono giunti all’ individuazione del 50enne Napoletano, il quale, dopo essere entrato in possesso dell’assegno in questione, lo ha falsificato sostituendo il nominativo del destinatario con il proprio, incassandone la somma. Il malfattore, una volta identificato, è stato denunciato all’ Autorità Giudiziaria.
 

 

Editoriale

Grillo e l’autismo. È lo stigma il danno maggiore di quei cinque minuti di follia

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Perché i cinque minuti di follia di Beppe Grillo al...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione