Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

A Viggianello la terza giornata regionale della biodiversità agricola e alimentare

L’Istituto Omnicomprensivo di Viggianello ha dato il via alla terza edizione della “Giornata regionale della biodiversità agricola e alimentare”, in collaborazione con l’Agenzia di Sviluppo Agricolo Alsia, il Comune di Viggianello e il supporto dell’Arma dei Carabinieri Forestali. Il progetto ha coinvolto le classi primarie dell’istituto viggianellese e si pone come obiettivo l’aumento nei giovani della consapevolezza ambientale, educandoli alla tutela delle risorse e alla salvaguardia della biodiversità del proprio territorio. Per farlo sono stati affrontati diversi aspetti legati alla salvaguardia della biodiversità all’interno dei parchi e delle aree naturali, l’agro biodiversità e la biodiversità urbana, con la realizzazione di “un orto delle biodiversità” nel giardino dell’Istituto.

L’orto ospiterà nel corso degli anni varie tipologie di piante; le prime ad essere state piantate sono sei specie di erbe officinali del Pollino. Inoltre, l’agenzia Alsia ha donato una rara ed antica specie di fico, il c.d. “Ficarazzo”, sicché l’istituto diventa il custode ufficiale della pianta e quindi di biodiversità. Questo progetto nasce dalla valutazione della centralità odierna della questione ambientale resa ancora più urgente dalla crescita di problematiche gravi come la deforestazione, i cambiamenti climatici, l’inquinamento e l’esaurimento delle risorse nonché della conoscenza del proprio territorio. Su tali questioni è sempre più indispensabile attuare una presa di coscienza collettiva che non può che partire dalle scuole e da coloro che gestiranno il territorio nel futuro.

“L’educazione ambientale è oggi un obiettivo strategico per il nostro futuro - spiega il responsabile Alsia Domenico Cerbino - Siamo impegnati da anni nella comunicazione e nella divulgazione delle buone pratiche legate alla biodiversità tra i più giovani, cercando di suggerire agli studenti un modo corretto per approcciarsi all’ambiente attraverso una metodologia didattica di campo”. “La salvaguardia della biodiversità dei nostri territori - aggiunge l’assessore alla pubblica Istruzione Tonj Viceconte - dipende dall’educazione ambientale delle nuove generazioni.  I ragazzi rappresentano il vero valore aggiunto nella valorizzazione del patrimonio ambientale di domani. Difendere la peculiare biodiversità del nostro Paese sia la nuova frontiera della “cultura verde” ed elemento distintivo e fondamentale nell’educazione delle nuove generazioni ”.
 

Commenta l'articolo

 

Editoriale

2 aprile: accendiamo di blu il cielo sui nostri figli autistici. Una riflessione sui centri…

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

La giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo di quest’anno non è...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione