Una mobilitazione che rafforza l’impegno degli agricoltori e contoterzisti in questo difficile momento di emergenza

Anche in Basilicata trattori degli agricoltori della Coldiretti mobilitati per sanificare strade e piazze con la distribuzione di acqua disinfettante grazie all’uso di irroratori, nebulizzatori e atomizzatori. Lo rende noto il presidente della Coldiretti di Basilicata, Antonio Pessolani, che per combattere l’emergenza sanitaria del Coronavirus ha lanciato un appello a tutti gli associati della regione a rendersi disponibili alle autorità locali per contribuire alla più ampia opera di bonifica mai realizzata prima. All’appello hanno risposto già diversi associati. E’ il caso di Policoro, dove sei trattori hanno operato per tutta la città. “E’ stata straordinaria la risposta dei nostri iscritti – ha spiegato il presidente della locale della Coldiretti di Policoro, Vincenzo Padula - che per un’intera nottata hanno dato il proprio contributo in questi giorni di emergenza.

 

 

I trattori hanno potuto operare riuscendo a raggiungere anche le aree più interne e difficili dove i mezzi industriali sono in difficoltà per le ridotte dimensioni delle carreggiate e per le pendenze dei tracciati stradali”. Per il presidente provinciale di Coldiretti Matera, Gianfranco Romano “si tratta di una mobilitazione che rafforza l’impegno degli agricoltori e contoterzisti in questo difficile momento di emergenza dove anche nella nostra Basilicata migliaia di aziende agricole sono impegnate al lavoro per garantire continuità delle forniture alimentari alla popolazione nonostante le evidenti difficoltà”. Un plauso all’iniziativa della Coldiretti è arrivato anche dal sindaco di Policoro, Enrico Mascia, che in un post ha sottolineato l’impegno di Coldiretti che “ha affiancato volontariamente le operazioni di sanificazione del territorio locale mettendo a disposizione mezzi ed tempo. Uniti ce la faremo!”.