MARSICOVETERE - Gli agenti forestali del Comando Provinciale di Potenza del Corpo Forestale dello Stato hanno posto sotto sequestro lo scarico di un’azienda zootecnica in agro del comune di Marsicovetere e deferito il titolare all’Autorità Giudiziaria.
Lo ha reso noto il Comando provinciale di Potenza.
"L’intervento – spiega la nota del CFS- si è reso necessario perché lo sversamento delle deiezioni di circa cento capi di bovini avveniva senza le prescritte autorizzazioni direttamente nella rete fognaria pubblica attraverso una condotta abusiva. Tali illeciti comportamenti sono causa dell’alta presenza di nitrati nelle acque reflue e delle conseguenti disfunzioni alla depurazione delle stesse. Ciò è ancor più vero in aree, come quella della Val d’Agri attraversata dall'omonimo fiume".

0
0
0
s2sdefault