logo bn ultimo

 

Il Sindaco Cicala Presidente della Conferenza: “grande soddisfazione per il risultato raggiunto”

Buone notizie per i cittadini dell’Alta Val d’Agri. Infatti sì e svolta ieri, martedì 21 aprile, la “Conferenza dei Sindaci” per il Bonus Gas Alta Val d’Agri e Calvello per l’approvazione del Consuntivo per l’anno 2019 e del Preventivo per l’anno 2020. Da un pò di giorni si sollecitava l’approvazione del consuntivo per poter dare una mano alle comunità in questo momento di difficoltà a causa dell’emergenza da Covid-19. Ed infatti la conferenza si è tenuta in streaming, visto che dal 4 marzo non si possono tenere riunioni fisiche, quindi un’altra difficoltà di ordine tecnico che si è aggiunta a quella sanitaria e che è stata brillantemente superata. Ai 10 comuni già beneficiari del bonus gas, si aggiunge alla platea anche il comune di Calvello, nella Val Camastra, grazie alla firma dell’Addendum al Disciplinare Attuativo delle Linee Guida per la Fornitura di Gas Naturale, tenutasi a Viggiano a luglio 2019, tra il Presidente Bardi per la Regione Basilicata, Eni, Shell e il Sindaco Cicala, delegato dagli 11 Comuni a sottoscrivere l’accordo. Gli altri comuni oltre Calvello e Viggiano che beneficiano dell’agevolazione sono Grumento, Marsicovetere, Marsico Nuovo, Montemurro, Moliterno, Sarconi, Spinoso Paterno e Tramutola. Il contributo che percepirà una famiglia di due persone sarà di 325 euro per il 2019, ma la somma crescerà in rapporto al numero dei componenti del nucleo familiare: 75 euro in più per ogni componente. Una famiglia media, composta da quattro persone, percepirà 475 euro quindi molto di più rispetto all’anno scorso che il contributo ammontava ad euro 280,00.

 

Invece per l’anno 2020 vista la riduzione degli introiti relativi al gas e nonostante i comuni abbiamo ceduto del loro 20% una quota del 10% e che lo Sportello per lo Sviluppo del Comune di Viggiano, come spese di funzionamento ha ceduto il suo 2%, il bonus per quest’anno risulta essere leggermente più basso ed ammonta a 260 euro che crescerà in rapporto al numero dei componenti del nucleo familiare: 50 euro in più per ogni componente. Nonostante quindi tutte queste restrizioni che si sono operate, per il 2020 ci saranno a disposizione 3 milioni e 306mila euro. Un impegno, da parte degli amministratori che dà risposte ad un territorio, la Val d’Agri, che da anni assicura il più alto approvvigionamento di idrocarburi a livello nazionale. A comunicare ciò è il sindaco di Viggiano Cicala, in qualità di Presidente della Conferenza dei Sindaci sul “Bonus Gas Val d’Agri”, ed aggiunge, «Sono assolutamente soddisfatto e contento per un altro risultato importante che abbiamo portato a casa. Ringrazio tutti i sindaci perche si è votato all'unanimità e anche tutti i dipendenti comunali che in questo momento di grande difficoltà vengono in comune e ci danno una mano per lavorare e mandare avanti atti e procedure che si traducono in fatti concreti per la comunità. Quindi davvero un grande risultato e davvero una grande soddisfazione».

 


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor