In sede operano venti utenti suddivisi la mattina e il pomeriggio

Aperto al pubblico il nuovo polo bibliotecario di Potenza, dopo che i lavori sono durati per lungo tempo. La struttura, nel quartiere Santa Maria che unisce il polo nazionale e provinciale, apre alla città e agli utenti con sale luminose e ariose arricchite con diverse sculture e quadri, in particolare, dell’artista italo-americano Albert Friscia, morto nel 1989, per molti anni legato sentimentalmente alla Basilicata. La struttura accoglie ben oltre trecento mila volumi, anche di pregio storico ed artistico, riviste, fumetti, film e diverse aree per bambini con una sala conferenza con oltre cento venti posti. Il servizio parte con alcune limitazioni.

L'accesso ai servizi, va prenotato online sul sito dell'Istituto (www.bnpz.beniculturali.it). Le opere richieste in lettura o prestito dovranno essere prenotate, previa iscrizione online alla Biblioteca, tramite la compilazione di un modulo prestabilito. “Abbiamo creato un servizio di consultazione – sottolinea Anna Maria Pilogallo, direttore del polo bibliotecario di Potenza – in sede per dieci utenti la mattina, dalle ore 9,20 alle 13,30 e il pomeriggio per altri 10 utenti, dalle 14,30 alle 17,30. Il prestito dei testi come le consultazioni dovranno essere fatte via online. Stessa procedura per la consultazione. Tutti i testi consultati vengono imbustati messi in quarantena per 40 giorni”.

 

Oreste Roberto Lanza