logo bn ultimo

 

Strade sporche e porta a porta nel caos. Bennardi: “stiamo monitorando la situazione”

Tantissime le segnalazioni sui social di cittadini materani sconvolti dall’ingente quantità di spazzatura non ritirata e dunque in aumento nelle strade della città. Cumuli di spazzatura anche nei Sassi e nella centrale Piazza Vittorio Veneto, isole ecologiche stracolme di spazzatura nelle piazze limitrofe e nei borghi. È effettivamente impossibile giustificare le foto che, negli ultimi due giorni, testimoniano un’inaccettabile stato di incuria e degrado nei confronti dei residenti e di quella che fino a ieri era la capitale europea della cultura ma che ancora oggi è sicuramente ancora un’importante vetrina per ospiti e turisti. Cartoni di pacchi arrivati via posta, scarti di casa, bidoncini di detersivi e poi sacchetti su sacchetti, cassonetti dei rifiuti stracolmi, operatori ecologici negligenti e in alcuni rioni del tutto assenti dal servizio e tantissimi anche i bidoncini della differenziata non svuotati anche nelle zone in cui la raccolta ‘porta a porta’ è in teoria già iniziata.


Le strade di Matera sonoinvase dall'immondizia. Per il sindaco Bennardi “la situazione è sotto controllo”, intanto i materani in alcune zone ancora oggi, come ci segnalano diversi residenti, sono costretti ad un antipatico slalom su marciapiedi ridotti a mini discariche. Il bel vedere che oggi la citta dei Sassi mostra non è quello splendido che offre la collina materana, bensì a tutti, purtroppo turisti inclusi, ciò che l’amministrazione evidenzia è impreparazione, superficialità ed incuria. È da tempo iniziato in città l’opinabile servizio di raccolta differenziata “porta a porta” organizzatodall’Amministrazione De Ruggeri e l'inizio a regime andrà a completarsi il 29 ottobre come ha confermato la nuova Amministrazione,ma i disagi come le criticità del servizio restano nonostante le rassicurazioni del nuovo sindaco espresse nel corso della conferenza stampa della scorsa settimana. Per rispondere ai cittadini il sindaco Domenico Bennardi ha pubblicato un post sulla sua pagina Facebook, che si riporta. “Stiamo vivendo un periodo di transizione e disagio dovuto al nuovo sistema di raccolta differenziata dei rifiuti ereditato dalla precedente Amministrazione De Ruggieri. Mi preme far sapere che stiamo costantemente monitorando la situazione cercando di rendere questo periodo di transizione il più agevole possibile per i cittadini. Mercoledì ho una conferenza dei Sindaci del Sub Ambito a cui appartiene anche a Matera.


Entro questa settimana verranno concordate le modalità di svolgimento del servizio di raccolta domenicale nel centro storico e nei Sassi oltre che lungo le direttrici principali della città dove saranno ancora presenti i cassonetti stradali. Chiedo ancora un po’ di pazienza: stiamo affrontando anche i tanti casi di criticità legate ai condomini. E chiedo a tutti, inoltre, anche di evitare il singolare fenomeno che abbiamo registrato della “migrazione dei rifiuti” con incredibili aumenti di rifiuti nei cassonetti nella zona B e C. Questo porta soltanto ad aumentare i disagi alla cittadinanza. Continua a segnalare i disservizi ai numeri e alle mail del comune o dell’azienda che gestisce il servizio: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure contattando il n° 800 370042 da telefono fisso e il n° 0835 381846 dai cellulari. Per maggiori informazioni puoi visitare il sito web https://differenziatasubambitounomatera.it/

Silvia Silvestri


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor