Le corrette informazioni nutrizionali possono aiutare nella scelta di alimenti appropriati (per comporre una dieta varia, completa ed equilibrata), ma possono anche essere elementi di supporto alla valorizzazione delle eccellenze locali. E' questo, in sintesi, l'obiettivo del progetto che la Forim (azienda speciale della Camera di Commercio di Potenza) ha presentato al Dipartimento Salute della Regione Basilicata per il settore dell'etichettatura degli alimenti. "Siamo partiti dall'ascolto degli imprenditori, che sono i nostri interlocutori privilegiati da un punto di vista istituzionale - ha detto il presidente della Forim, Antonio Sonnessa - e abbiamo cercato di discutere delle attuali difficoltà, cercando delle chiavi di volta per sostenerli. Da un lato i problemi di mercato e dall'altro la necessità di valorizzare le peculiarità delle produzioni dei nostri territori in un mercato sempre più globale, ci hanno spinto a considerare l'idea di lavorare sul fronte dell'etichettatura e della tracciabilità".