Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Al via oggi i saldi in Basilicata

 

I saldi estivi cominceranno oggi lunedì 2 luglio, dalla Basilicata, mentre nel resto d'Italia il via è fissato a sabato 7 luglio. Lo ha annunciato la Confcommercio, spiegando che in provincia di Potenza i saldi arriveranno dopo un periodo di maltempo che "non hanno certo favorito la vendita di abbigliamento e calzature estive". Sarà sicuramente un avvio a rilento, visto che negli ultimi anni non si sono spesi così tanti soldi per gli acquisti estivi. Complice di tutto questo una crisi nel settore abbigliamento, che spinge in tanti ad acquistare sul web per sfruttare maggiormente degli sconti nel corso dell'intero anno. 15 milioni e mezzo di famiglie, secondo le stime di Confcommercio, si preparano ad usufruire degli sconti. Secondo le stime dell’Ufficio Studi di Confcommercio, ogni famiglia spenderà in media per l’acquisto di articoli di abbigliamento e calzature in saldo poco meno di 230 euro (poco meno di 100 euro per persona), per un valore complessivo intorno ai 3,5 miliardi di euro.

 

Editoriale

Grillo e l’autismo. È lo stigma il danno maggiore di quei cinque minuti di follia

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Perché i cinque minuti di follia di Beppe Grillo al...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione