Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Aldo Sensibile, l’amore per il calcio e le sue presenze in Serie A con la Roma

Grande conoscitore di calcio, ma soprattutto amante sviscerato di questo sport. Stiamo parlando di Aldo Sensibile, nato a Lecce nel ’47 e giocatore negli anni sessanta della Roma in Serie A nel ruolo di terzino. Attualmente è un dirigente sportivo, ma anche ex allenatore di calcio, viste le sue esperienze nelle società di: Lecce, Sambenedettese, Vis Pesaro, Siena, Ascoli e Napoli. Proprio in queste due ultime formazioni, è stato al fianco del grande Vujadin Boškov, il tecnico bosniaco che arrivava dall’esperienza sulla panchina del Real Madrid. Fu memorabile poi alla guida tecnica dell’Ascoli di Patron Costantino Rozzi, nella prima giornata del

campionato di Serie A nella stagione 1986/87, la vittoria per una rete a zero contro il Milan di Nils Liedholm, alla prima di Silvio Berlusconi da Presidente dei rossoneri, con uno spettacolare gol di Barbuti. Quel giorno da allenatore fu ricordata da tutti, come un vero e proprio capolavoro di mister Sensibile. La sua famiglia ha sempre sostenuto i suoi numerosi successi, con continui incoraggiamenti, ad iniziare da suo nipote, il Maresciallo dei Carabinieri Pasquale Sensibile, che quando può, si reca da lui per trascorrere un pò di tempo insieme. Aldo Sensibile è cresciuto nelle giovanili del Lecce, con l’esordio in Serie C a soli 17 anni, disputando 12 partite in campionato nella stagione 1964-1965. Nel 1965 viene acquistato dalla Roma, con il debutto in Serie A il 14 novembre 1965 sul campo del Bologna. Nella stagione successiva diventa titolare nei giallorossi allenati da Oronzo Pugliese, non convincendo però del tutto nel contesto di una squadra indebolita, a fine stagione veste la maglia del Lecco, in Serie B. Nella stagione 1969-1970 viene acquistato dal Brindisi, militante in Serie C, contribuendo fortemente alla vittoria del campionato. Nel 1975, ancora con la casacca della formazione pugliese, conclude la sua carriera professionistica. In carriera ha totalizzato complessivamente 30 presenze in Serie A e 134 presenze in Serie B, in quest’ultimo campionato realizzò una rete, il 5 maggio 1968, in occasione del successo interno del Lecco sul Livorno.

Claudio Sole

 

 

Editoriale

Grillo e l’autismo. È lo stigma il danno maggiore di quei cinque minuti di follia

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Perché i cinque minuti di follia di Beppe Grillo al...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione