Verrà chiesto lo stato di calamità naturale

La violenta tempesta di acqua e vento che si è abbattuta ieri a Metaponto ha causato danni ingenti. Per questo motivo il sindaco di Bernalda, Domenico Tataranno, si attiverà subito per chiedere lo stato di calamità naturale. I danni causati alle colture sono parecchi, con alcuni capannoni letteralmente scoperchiati dal forte vento.

Così come le diverse abitazioni private a pian terreno invase dall'acqua. Il nubifragio non ha risparmiato nulla, neanche i lidi ed i locali adiacenti alla spiaggia. Le strutture turistiche del litorale jonico e il campeggio Metapontum Village, sono state invase dall'acqua, con i turisti costretti ad uscire di corsa. Stamane un primo sopralluogo è stato effettuato dai tecnici comunali, per quantificare i danni e attivare le procedure per la dichiarazione dello stato di calamità naturale.

ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor