Dati preoccupanti, la Basilicata cresce poco. Policoro il comune cresciuto di più

 

I dati provinciali sono in base alle natalità, mortlità e migrazione all'interno della Regione

Policoro, è la città cresciuta di più nel 2018. Lo dicono i dati rilevati sul sito urgeo.urbistat.com. Con il 10,1 per cento la città è solo seconda ad Atella, in provincia di Potenza, cresciuta di oltre un punto in più, 11,9 per cento; terzo Miglionico, in provincia di Matera con l?8,5 per cento. Un tasso di crescita ottenuto dal tasso di natalità meno quello di mortalità più il tasso migratorio. Tra somma e detrazione, Policoro risulta essere un centro di ben oltre 17 mila abitanti con oltre settemila famiglie composta da percentuale di oltre il 48 per cento di maschi e oltre il 51 per cento di donne. Appena il 9 per cento della popolazione, risulta di nazionalità straniera. Popolazione in generale in larga parte giovane con una età media che si aggira intorno ai 42 anni. A livello Nazionale, la città del metapontino risulta essere la seicentotrentaduesima.

Nel materano il comune cresciuto di meno è stato Oliveto Lucano, meno il 45 per cento, seguito da Calciano, meno il 37, 9 per cento, Irsina, meno il 36,3 per cento. Riguardo i centri di media grandezza, Pisticci, in termini di crescita è risultata la venticinquesima in Regione con un meno 3,6 per cento. Bernalda meno 2,4 per cento e Montescaglioso, dato preoccupante, con meno il 10,3 per cento che la pone al cinquantaquattresimo posto. Nel territorio del capoluogo di Provincia, la crescita ha valori negativi che mediamente variano tra 0,40 e meno 1 per cento. Teana, piccolo centro nella valle del Sinni ha un dato preoccupante: dal 2013 al 2018 la sua media è meno 2,35 per cento. Melfi e Atella portano la bandiera della positività in termini percentuali.
Il capoluogo di Regione, Potenza tra il 2013 e il 2018 subisce un calo di meno 0,19 per cento pur restando al 1° posto su 131 comuni in Regione per dimensione demografica al 91esimo posto su 7914 comuni in Italia per dimensione demografica è al 4404esimo posto su 7914 comuni in Italia per età media. Matera solo seconda in tutto che ha fatto registrare un tasso di crescita pari allo zero. Dati non positivi: si cresce a ritmo di una semplice lumaca, ma, e solo alcuni centri del metapontino compreso Scanzano Jonico, più 5,9 per cento.

 

Oreste Roberto Lanza


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor