logo bn ultimo

 

Situazione tranquilla e sotto controllo ma bisogna restare chiusi in casa

Una maledetta emergenza può far saltare anche quelle consuetudini tipiche dei paesi. A Irsina, piccolo borgo in provincia di Matera, le consuetudini tipiche sono importanti anche se in questo momento sono limitate. C’è l’impegno sociale che non viene a mancare: l’ultima iniziativa di un gruppo di commercianti per la spesa a domicilio. Una cosa che all’amministrazione comunale, in particolare al sindaco, Nicola Morea, tiene a chiarire è quella del caso del contagiato di qualche giorno fa rilevato all’interno del proprio territorio.

Una città che segue la vicenda tranquilla e con molta attenzione. “Al momento la situazione è abbastanza tranquilla – sottolinea Nicola Morea, sindaco di Irsina, raggiunto telefonicamente dalla nostra redazione - i cittadini sono preoccupati e, al netto di qualche situazione debitamente sanzionata, stanno rispettando le regole”. Una vicenda probabilmente non spiegata bene forse arrivata improvvisamente all’attenzione dei cittadini irsinesi. Attualmente il residente ad Irsina dove si trova? “Il cittadino contagiato – continua Nicola Morea - ha fatto il tampone in Calabria, precisamente a Catanzaro. Ricevuta la notizia in piena notte (non sapevo se fosse o meno rispondente al vero), al mattino l’ho contattato. Mi ha confermato la positività del tampone e che era stato in agro di Irsina la settimana precedente, avendo contatti con un fratello. Di conseguenza, ho emanato ordinanza di quarantena per il fratello. Nel frattempo il cittadino contagiato è stato fatto rientrare nella sua abitazione di residenza (agro di Irsina) ed è seguito da noi e dai medici”.

Al momento il comune sta programmando le prossime iniziative, tenuto conto anche che la situazione si potrebbe prolungare anche fino a Pasqua. “Proseguiamo con le attività di distribuzione di cibo e medicinali – conclude Nicola Morea - per gli anziani e le persone in difficoltà, grazie all’immenso impegno dei volontari della Protezione Civile Vola. Stiamo procedendo alla disinfezione dell’abitato e stiamo disponendo la chiusura degli esercizi commerciali alle ore 19”. Poche e incise parole del primo cittadino. Fuori microfono il primo cittadino ci dice: il resto sono solo fake messe in giro per disinformazione.

 

Oreste Roberto Lanza


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor