logo bn ultimo

 

L’unico familiare venuto a contatto con il positivo, è stato sottoposto alla quarantena obbligatoria 

Un contagiato da Covid-19 anche a San Costantino Albanese. L’uomo 86enne ospite della casa di riposo “Santa Rita” di Noepoli, nella serata di ieri è stato trasferito dalla postazione del 118 di San Costantino presso l'ospedale San Carlo di Potenza dove si trova attualmente ricoverato nel reparto di malattie infettive. “Ci siamo attivati subito – precisa Renato Iannibelli – primo cittadino del comune di San Costantino Albanese, raggiunto telefonicamente dalla nostra redazione - in maniera cautelativa e secondo i protocolli. L’unico familiare venuto a contatto con il positivo, è stato sottoposto alla quarantena obbligatoria”. Una circostanza che pare abbia sorpreso la comunità che ha reagito seguendo le norme previste rimanendo a casa. “La comunità è consapevole del rischio e rimane a casa. Nel frattempo - sottolinea Renato Iannibelli - ci siamo attivati per richiedere il tampone all’unico familiare venuto a contatto con il contagiato. La task force lucana sta lavorando per ricostruire tutti gli eventuali altri contatti avuti dall’uomo”.

 

 

Molti comuni hanno chiesto test rapidi sull'intera propria comunità. È una richiesta che formulerà anche lei agli enti regionali? “Una richiesta – ha puntualizzato Iannibelli - che formulerò a breve agli organi preposti. Ritengo sia uno strumento che possa dare una risposta immediata sulla reale situazione all’interno di una comunità”. Al momento l’imperativo d’obbligo è quello di non uscire di casa per nessuna ragione, se non per necessità urgenti ed indifferibili. “Continuiamo a tenere alta l'attenzione, conclude Renato Iannibelli– e a seguire i consigli per una corretta gestione di questa emergenza. Solo cosi ne usciremo presto. Sarà mia cura informare la cittadinanza sugli sviluppi del caso”. L’uomo nella giornata del 24 marzo era stato portato dal 118 al Pronto Soccorso dell’ospedale di Policoro per problemi respiratori, dopo alcune ore di osservazione è stato dimesso dalla struttura, per fare rientro nella casa di riposo di Noepoli. In quest’ultima è stato tenuto in una camera in isolamento, fino a ieri, quando è stato trasferito al “San Carlo” di Potenza, dove gli è stato fatto il tampone che è risultato positivo.

 

Oreste Roberto Lanza


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor