logo bn ultimo

 

Stralciata la posizione del conducente che investì e uccise il tifoso della Vultur Rionero

Si svolgerà il prossimo 10 giugno la prima udienza del processo, a rito abbreviato, contro i 25 ultras della Vultur Rionero autori dell’agguato ai tifosi del Melfi lo scorso 19 gennaio nei pressi della stazione di Vaglio Scalo. Il provvedimento è stato disposto dal giudice delle indagini preliminari Lucio Setola a conclusione delle indagini espletate dalle autorità di polizia e verificato i capi di imputazione. I fatti ben noti raccontano di una rissa tra due gruppi di tifosi delle squadre di calcio di Eccellenza Lucana, la Vulture Rionero e il Melfi. Il Rionero doveva scendere in campo a Brienza, dove la partita è stata annullata per quanto accaduto, mentre il Melfi era diretto a Tolve per giocare contro il Real Tolve.

La lite tra le tifoserie portò alla morte del trentanovenne Fabio Tucciarello investito da un supporter del Melfi, Salvatore Laspagnoletta. Nell’immediatezza dei riscontri la polizia scientifica nel corso dei sopralluoghi sequestrò due bastoni tra i binari della ferrovia. Secondo i capi di imputazione e le ricostruzioni degli inquirenti, i tifosi della Vultur Rionero avrebbero pianificato e organizzato l’aggressione con tanto di sopralluogo sul posto dell’agguato. All’udienza non sarà presente, il conducente del mezzo che investi Tucciarello, Salvatore Laspagnoletta. Per lui la posizione è stata stralciata in quanto ancora in corso le indagini a suo carico.

 

Oreste Roberto Lanza


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor