Nella struttura di Ferrandina è stato imposto l’isolamento fiduciario per gli ospiti risultati positivi  

Arrivano brutte notizie dal fronte coronavirus in Basilicata, infatti è notizia dell'ultim'ora di 21 positivi, di cui 20 tra i tamponi processati nei controlli ai migranti tunisini giunti sabato in Basilicata da Porto Empedocle, ospitati presso il centro di Ferrandina. L’altro caso invece riguarda una donna di nazionalità moldava che vive a Gorgoglione, che con molta probabilità è stata contagiata dalla badante connazionale risultata positiva alcuni giorni fa e residente a Castronuovo di Sant’Andrea.

Pare che quest'ultima abbia avuto contatti con alcuni concittadini nel paese del Materano. Nel frattempo nella struttura di Ferrandina è stato imposto l’isolamento fiduciario per gli ospiti risultati positivi e una nuova quarantena per tutti gli altri compresi gli operatori in servizio, nonché l’obbligo di isolare i positivi dal resto dei migranti presenti nella struttura "Ols West" gestita dalla cooperativa Filef su affidamento della Prefettura di Matera.