logo bn ultimo

Vaccino che sarà somministrato a chi ha fatto la prima dose ed è interessato al richiamo

In Basilicata ci sono le prime persone che si apprestano ad essere immuni dal coronavirus: oggi, infatti, nell'ospedale "San Carlo" di Potenza è cominciato il "secondo giro di somministrazioni del vaccino anticovid". Sono tornati sotto i riflettori - davanti a qualche cronista e a qualche telecamera - coloro che ricevettero la prima dose nel cosiddetto "V-Day", il 27 dicembre 

Si sono ripetute le emozioni di quel giorno e anche le parole sono state più o meno le stesse. L'azienda ospedaliera "San Carlo" ha precisato che "già il 77 per cento degli operatori dipendenti, in servizio nei cinque presidi, ha ricevuto la prima dose del vaccino anticovid". Le vaccinazioni, in Basilicata, sono destinate a proseguire con regolarità poiché la regione è fra quelle che nomn subiranno conseguenze dal momentaneo rallentamento annunciato da Pfizer.
Il piano di vaccinazione, tuttavia, è entrato anche nel confronto politico regionale: Luca Braia (Italia Viva) ha chiesto "l'audizione immediata" in quarta commissione regionale dell'assessore regionale alla salute e del responsabile del task force.

Nel fine settimane trascorso, intanto, in Basilicata sono stati individuati, attraverso l'esame di 701 tamponi, 56 nuovi positivi: inoltre, altre tre persone sono morte per il covid, portando a 286 il numero totale delle vittime (i guariti sono invece, in totale, 5.159). I lucani attualmente positivi sono 6.688 e, di questi, 6.598 sono in isolamento domiciliare. Nell'ospedale "San Carlo" di Potenza e nel "Madonna delle Grazie" di Matera sono ricoverati 90 infettati: sei (quattro a Potenza e due a Matera) sono in terapia intensiva.


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor