logo bn ultimo

 

Dal 21 gennaio ogni giovedì e venerdì porte aperte ai visitatori nel pieno rispetto delle normative sanitarie

Il FAI, Fondo Ambiente Italiano riapre i suoi Beni nelle regioni gialle. Dal 21 gennaio 2021, ogni giovedì e venerdì, i visitatori, nel pieno rispetto delle normative sanitarie potranno ritrovarsi e condividere, in totale sicurezza, la bellezza del patrimonio di cultura, arte e natura del territorio nazionale. In Basilicata si potrà tornare a visitare Casa Noha a Matera, iconico esempio di abitazione privata nei Sassi nonché vero e proprio “cancello di accesso” alla città. Donata al FAI nel 2004 dagli eredi della nobile famiglia Noha. Una struttura composta in tufo con soffitti a volta, con delicati intagli e le cornici che ripercorrono oggi la storia della città grazie a un innovativo progetto di comunicazione.

Dopo un accurato restauro conservativo, la Fondazione ha infatti realizzato un inedito viaggio multimediale che narra il territorio da diverse prospettive: dall’architettura alla storia dell’arte, dall’archeologia alla storia del cinema. Ne è risultato un video, I Sassi invisibili. Viaggio straordinario nella storia di Matera, ideato da Giovanni Carrada e proiettato su pareti, soffitti e pavimenti delle stanze, che offre al visitatore una ricostruzione completa della storia della città dalle origini a oggi. Per consentire al pubblico di visitare i Beni nella massima sicurezza, il FAI si è preoccupato di garantire il pieno rispetto dei principi definiti dal Governo a partire dal mantenimento della distanza interpersonale o fisica. Sarà d’obbligo indossare la mascherina per tutta la durata della visita. Saranno inoltre a disposizione dispenser con gel igienizzante sia in biglietteria che nei punti critici lungo il percorso. Prenotazione consigliata su www.casanoha.it.

 

Oreste Roberto Lanza


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor