Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

La storia del Raskatiell a Fardella e Teana

La 40 esima sagra dei raskatiell di Fardella si terrà il prossimo 18 agosto. A Teana la 22esima edizione dei raskatiell di miskiglio è prevista per il prossimo 4 agosto. Due comunità in cammino dove la storia della gastronomia ha come obiettivo di rafforzare le proprie identità. A Fardella la storia dei raskatiell è la più antica. Nata quarant'anni fa come festa degli emigranti che ritornavano al paese.  Prima della loro partenza veniva organizzata la festa per salutarli con il piatto dei raskatiell. In tutti questi anni la Sagra è diventata momento non solo per degustare il piatto, ma per scoprire il territorio e la sua storia passeggiando tra i vicoli del paese accompagnati da buona musica popolare.

Per l’edizione 2018 aperti i palazzi storici dove sarà possibile visitare anche il Museo della Parola. Ma cosa sono i Raskatiell. Quelli di Fardella hanno ottenuto il riconoscimento del PAT (prodotto agroalimentare tipico). Per alcune fonti il piatto fu pensato nelle cucine delle famiglie più povere che non avendo a disposizione farina di grano duro cominciarono a mischiare la poca farina che avevano a disposizione con altri tipi di farine.

I "raskatiell di legumi " di Fardella sono composti da ingredienti particolari. La pasta, ottenuta mischiando farina di grano carosella con farina di fave, viene accompagnata da un sugo di pomodoro brodoso e leggero, fatto con pomodoro fresco, peperone, aglio, basilico e per i più coraggiosi peperoncino piccante. Alla sagra di Teana viene presentato il “raskatiello di Miskiglio”. Pasta fresca fatta a mano. Preparata esclusivamente a livello “casalingo”. L’impasto viene preparato con acqua e un miscuglio di farine. Due le farine utilizzate. La farina di “grano tenero varietà Carosella” e la farina di fave e/o favullo, rispettivamente delle proporzioni di 2/3 e 1/3. Pasta unica nel suo genere composta da una miscela di farina di grano tenero e farina di fave...un intreccio di sapori gustosissimo e prelibatissimo. Per l’appuntamento di quest’anno è stata programmata la presentazione, nella sala Marino di Teana, alle 17,30, del volume "I raskatielli di Miskiglio di Teana Sapore Antico da Riscoprire". Entrambe le serate saranno allietate da musiche etniche e popolari. A Fardella, in P.zza E. Gianturco, concerto dei "I Popularia" gruppo popolare lucano. A Teana, in piazza Umberto, il concerto del gruppo irpino ZekeTAM.

Oreste Roberto Lanza

 

Banner Marf

Editoriale

Popolarismo e populismo, politica e antipolitica. La lezione di Sturzo dopo un secolo

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Sono parenti ma non sono la stessa cosa. Popolarismo e...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione