Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Il gruppo lucano Lunatik Folk tra gli otto finalisti del premio Mia Martini a Bagnara Calabra


I Lunatik Folk di Scanzano Jonico pronti per il Premio Mia Martini. Il premio si svolgerà dal 18 al 20 ottobre a Bagnara Calabra, in provincia di Reggio Calabria, paese natio della famosa cantante Italiana. Grossa soddisfazione da parte del Presidente dell’associazione Organetto e fisarmonica del Metapontino, Luigi Di Santo da mesi impegnato perché il gruppo sia pronto a questo importante appuntamento.

“Ci stiamo preparando da mesi -sottolinea Luigi Di Santo, raggiunto telefonicamente dalla nostra redazione – come gruppo proprio perché vogliamo fare bella figura e dimostrare la nostra grande professionalità”. Un’associazione, Organetto e Fisarmonica del Metapontino, da anni impegnata nella divulgazione della cultura di questi strumenti di tradizione storica. Come raccontano le pagine di storia dell’organetto o  fisarmonica diatonica nasce a Vienna e si diffonde in tutto l’impero austriaco e in Francia dopo il 1830. In Italia a metà ottocento la cittadina di Castelfidardo, nelle marche, diventa il centro propulsivo e produttivo italiano fino a quando ai primi del 900’ occuperà un ruolo di rilievo addirittura internazionale. Nell’attualità, da molti anni anche il Sud Italia, concede molte soddisfazioni. In particolare la Lucania.

Da Montescaglioso, in provincia di Matera, Ruoti, in provincia di Potenza a Scanzano Jonico, nel metapontino, manifestano interesse e impegno a mantenere viva questa tradizione di altri tempi. Il territorio che di più da anni probabilmente, riesce a conseguire risultati importanti appare proprio Scanzano Jonico con l’associazione diretta dell’effervescente Luigi Di Santo. L’ultimo concorso regionale dello scorso 23 agosto ha visto premiati giovani provenienti da diversi città e paesi del Sud. Un’associazione fiore all’occhiello di del Metapontino e in particolare di Scanzano Jonico. “Qualcuno-  precisa Luigi Di Santo - ancora non ha capito come su Scanzano Jonico la presenza di un'associazione come la nostra dovrebbe essere un fiore all'occhiello per tutti, perché riesce attraverso, uno strumento intriso di storia come l'organetto. Strumenti tipici della tradizione lucana, dove si ritrova quel "qualcosa" che sembrava perduto, quella cultura popolare tanto ricercata”.

Un percorso iniziato con molte difficoltà e tanto impegno che in ogni caso continua a fruttare risultati importanti. “Proprio per questo, noi della associazione O.F.M. ringraziano pienamente i nostri soci che hanno aderito a questo progetto, il Premio Mia Martini, soci provenienti da Picerno, Barile, Montalbano Jonico, Policoro e Scanzano Jonico. Questi sono i comuni che avranno visibilità al Premio Mia Martini attraverso il gruppo i Lunatik Folk e l’associazione O.F.M”.


Oreste Roberto Lanza
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

 

Editoriale

Grillo e l’autismo. È lo stigma il danno maggiore di quei cinque minuti di follia

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Perché i cinque minuti di follia di Beppe Grillo al...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione