Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

A Cersosimo stagione teatrale in nome della poetessa Angela Ferrara

Una stagione teatrale dedicata alla poetessa lucana Angela Ferrara. È iniziata sabato scorso, primo dicembre a Cersosimo, piccolo centro della Val Sarmento in provincia di Potenza, la stagione teatrale dedicata alla sua concittadina e poetessa Angela Ferrara vittima di femminicidio lo scorso 15 settembre. La prima è stata dedicata al  teatro civile del lucano Ulderico Pesce, attore e regista teatrale italiano. “Petrolio” rappresentato nella sala del Castello, l’attore lucano ha narrato la storia di un operaio del centro oli di Viggiano e la perdita di un serbatoio che ha sversato in falda 400 tonnellate di idrocarburi. Un cartellone con una programmazione fitta di eventi. Sabato 29 dicembre l’attrice teatrale lagonegrese, Eva Immediato, con Daniela Ippolito, con “Brigantesse” daranno voce alle storie delle brigantesse ottocentesche del meridione d’Italia, in particolare della Lucania. Il 3 gennaio 2019, “Spazi Violati” del balletto lucano con Loredana Calabrese. Importante l’appuntamento di sabato 5 gennaio con “M’ama o non M’ama” dall’opera della poetessa Angela Ferrara. “Ma se davvero m’ami, non raccogliermi", così scriveva la poetessa uccisa dal marito che voleva lasciare. L’appuntamento aperto a tutte le associazioni culturali del territorio sarà l’occasione per titolare la sala del Castello alla poetessa cersosimese Angela Ferrara. Gli appuntamenti continueranno fino a maggio precisamente al 26 con l’ultima rappresentazione con il “Barone Rampante” di Italo Calvino. Romanzo ambientato in un paesino immaginario della riviera ligure, Ombrosa, rappresenta come tema centrale la visione dell'autore, poco incline a giudizi e opinioni ottuse.Durante l’anno saranno organizzati laboratori di recitazione, organetto, danza popolare e zampogna. L’organizzazione degli eventi è stata curata dal Ulderico Pesce. Un appuntamento come un vero sogno realizzato. “A questo sogno hanno partecipato – ha precisato, Armando Antonio Loprete, Sindaco di Cersosimo- poche persone. Ulderico Pesce, Angela Ferrara, il sottoscritto con alcunie altre persone. Nel giro di tre anni siamo riusciti ad arrivare per la prima volta ad una vera stagione teatrale. Una stagione teatrale che nasce dopo l’evento tragico di Angela. Però proprio nel suo nome la stagione teatrale vuole portare avanti la sua idea, appunto, quella della promozione culturale della nostra area e del nostro Comune. Cercheremo di mettere in atto i suoi suggerimenti”.

Un appuntamento di grande valenza culturale con obiettivi importante per la comunità di Cersosimo.“La comunità di Cersosimo sta attraversando – precisa Armando Loprete - una fase estremamente difficile dal punto di vista sociale ed economico; si assiste all' abbandono da parte dei giovani più preparati, alla totale assenza di ricambio generazionale nelle attività tradizionali, con una evidente sfiducia nel progettare il proprio futuro.Angela ci incoraggiava ad avere fiducia nei sogni.Questa stagione teatrale, nel luogo a lei più congeniale che sarà intitolata al suo nome, speriamo di elaborare i nostri progetti futuri legati alla peculiarità di Cersosimo: storia e cultura”. Il nome di Angela Ferrara continuerà ad avere voce probabilmente in altri appuntamenti per il proseguo dell’anno. “Abbiamo già in preparazione – conclude il primo cittadino di Cersosimo, Lo Prete-  il programma "capitale della cultura per un giorno" finanziato dalla fondazione Matera 2019. È previsto per il 21 maggio se la fondazione acconsentirà alla data”. BasilicataNotizie come voce della terra di Lucania, seguirà questi appuntamenti culturali.

Oreste Roberto Lanza

 

Editoriale

Grillo e l’autismo. È lo stigma il danno maggiore di quei cinque minuti di follia

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Perché i cinque minuti di follia di Beppe Grillo al...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione