La regina dell’estate di Senise è a Pitticedd. Successo per la sagra della Pro Loco

sagra pitticed a Senise

 

Prima tre giorni di arte e cultura con Lupo e Nino Oriolo, ora si attende Nicola Sole e "La notte dei poeti"

Riuscitissimo evento quello della Pro Loco Senise legato al dolcetto tipico che da decenni delizia il palato dei senisesi. La Sagra della Pitticedd è giunta solo alla terza edizione e, pur senza grandi investimenti e senza contributi pubblici, riesce a catalizzare l’interesse di un pubblico sempre più numeroso. Le pasticcerie senisesi che hanno partecipato all’evento hanno venduto in tutto oltre 3 mila pezzi del famoso dolcetto, preparato nella sua versione tradizionale ma anche in versioni rivedute e con nuovi ingredienti, sempre nel rispetto dei criteri base della semplicità e della unicità della sua inconfondibile forma.
Morbida e fragrante la Pitticedd è il dolce a cui è legata la tradizione dolciaria di Senise.

Considerato il dolce dei poveri che ne distribuivano durante i matrimoni o le altre feste, è da sempre il dessert immancabile sulla tavola dei senisesi, e ad esso Senise ha legato il suo nome, forte di una tradizione di pasticcieri che ne hanno conservato la bontà e l’integrità della ricetta.
Per questo da tre anni la Pro Loco ha voluto dedicargli una vera e propria sagra che, in così poco tempo, è riuscita a imporsi come evento gastronomico che si muove fra tradizione e arte pasticciera.

sagra pitticedd gruppo

Quest’anno la serata del 12 agosto è stata allietata dal gruppo folk “U lascungiedd” di Marsico Nuovo che, tra i colori tradizionali e la musica popolare di fisarmoniche e organetti, ha riempito di allegria la suggestiva Piazzetta San Francesco, coinvolgendo in quadriglie e tarantelle anche il numerosissimo pubblico presente.
Una serata speciale, insomma, che ha fatto registrare un cospicuo successo intorno a quella che è ormai divenuta la regina dell’estate senisese, la piccola e gustosa Pitticedd. L’evento si pone al centro di una serie di serate organizzate dalla Pro Loco Senise, che spaziano dalla cultura, alla gastronomia e all’arte.
È ancora vivo il successo che la Pro Loco, in collaborazione con l’associazione Lucanicom, ha messo a segno con la tre giorni di cultura che, tra il 4 e il 6 agosto, si è tenuta nella bellissima cornice del Chiostro del complesso monumentale San Francesco. Si è trattato di un evento contenitore di più forme culturali che hanno segnato anche la partenza del progetto Viaggio in Basilicata. L’intensa serata di letteratura che ha visto come ospite Giuseppe Lupo ha segnato anche l’inaugurazione della mostra personale di Nino Oriolo, e si è conclusa con il mix di gastronomia e inclusione portato dalla degustazione del progetto PeperonAut, che punta all’inclusione sociale e lavorativa di ragazzi con autismo. Stesso successo per la serata del 6 agosto che ha visto la presentazione del racconto di Maria Cifarelli “Il pesce porcello”, introdotto dall’esperta docente di linguistica Patrizia Del Puente.
Soddisfazione è stata espressa dalla presidente della Pro Loco Angela Roseti e dell’intero diretto, che ha voluto rilanciato sulla missione di animazione culturale dell’associazione, necessaria per la promozione turistica di Senise.
Ora la Pro Loco punta sul poeta Nicola Sole e sulla replica del successo dell’evento “La Notte dei poeti” che si terrà il prossimo 19 agosto in un altro degli scorci suggestivi di Senise come il Largo Castello, e che vedrà la partecipazione dell’Accademia Ducale di Pietragalla che declamerà versi in musica di Nicola Sole e di altri poeti.

Francesco Addolorato


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor