Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Venosa ospita la terza edizione de Il festival del libro borgo d’autore

Torna a Venosa, in provincia di Potenza, la terza edizione de “il festival del libro Borgo d’Autore”, ideato e organizzato dall’associazione culturale Il Circo dell’Arte. Dall’8 al 10 giugno 2018, l’obiettivo è quello di promuovere la lettura e l’aggregazione intorno al libro. La rassegna vedrà la partecipazione di scrittori, saggisti, poeti e studiosi, per presentare i loro libri e dialogare con giornalisti e personalità del mondo della cultura. Previsti anche dibattiti, laboratori, spettacoli, aperture straordinarie di monumenti in collaborazione con il Fai - Fondo Ambiente Italiano e, nell’area di Piazza Umberto I, iniziative dedicate ai ragazzi realizzate con il supporto delle scuole. Partendo dai libri, il festival tratterà di cultura a 360 gradi, dando visibilità anche ad alcune importanti manifestazioni storico-culturali che sono riuscite a favorire la promozione turistica del proprio territorio di riferimento. Tra gli ospiti spiccano i nomi del blogger Vincenzo Maisto, della giornalista Marta Ottaviani, dell’archeologo Paolo Brusasco e del giornalista Roberto Napoletano. “Borgo d’Autore – sottolinea Pasquale Cappiello, responsabile organizzativo dell’associazione Il Circo dell’Arte - si prefigge di portare il mondo del libro fuori dai contesti tradizionali, per recuperare l’idea della piazza come “agorà”, luogo di incontro, di parole e di festa. Allo stesso tempo punta a rilanciare la città di Venosa come centro propulsivo di cultura, proponendosi come un’occasione di richiamo turistico per un pubblico di ampia provenienza geografica interessato alla lettura e allo svago culturale. La dimensione raccolta del borgo antico di Venosa permette di avvicinare autori e lettori, annullando così le abituali distanze e recuperando il piacere del dialogo, dello scambio e della conversazione”. Venerdì 8 giugno, il primo incontro in programma sarà con gli autori Mimmo Oliva e Francesco Saverio Minardi, per parlare di strategie di sviluppo dei territori del Sud. A proseguire la presentazione dei libri “Se ci sono due alberi” dell’autrice lucana Anna R.G Rivelli, anche direttrice della rivista d’arte Sineresi, e “Lo Straordinario” della scrittrice Eva Clesis. Un confronto a più voci sul viaggio in Basilicata ieri e oggi, con gli studiosi Teresa Zeppa e Virgilio Iandiorio, l’urbanista Armando Sichenze e lo scrittore Arsenio D’Amato. Mauro Patanella, direttore editoriale della rivista Pagine Lucane, insieme con la professoressa Patrizia Del Puente, responsabile del progetto A.L.Ba (Atlante Linguistico della Basilicata) parlerà di Basilicata. Il finale della serata vedrà il corteo storico “Palatium Sanctii Gervasii - Da Federico II a Manfredi” di Palazzo San Gervasio in provincia di Potenza, che rievoca le gesta del re Manfredi di Svevia e l’incontro con lo scrittore Nicola Viceconti, che racconterà il suo ultimo romanzo “Vieni via”, accompagnato dalla voce della cantante argentina Marcela Gargia. Chiuderà la serata il concerto degli AcademiA, che proporranno brani della canzone d’autore italiana da Fabrizio De Andrè a Max Gazzè. La giornata di sabato 9 giugno, alle ore 10 presso l’auditorium San Domenico, e in programma il convegno “Italiano: appunti e disappunti”, a cura di Natale Fioretto, docente di Lingua italiana all’Università per Stranieri i Perugia. Ad inizio serata la giornalista Marta Ottaviani, studiosa delle vicende politiche della Turchia, presenterà il suo saggio “Il Reis”, in cui ricostruisce l’ascesa politica e la svolta autoritaria del presidente turco Erdogan. Di politica internazionale si continuerà a parlare con il professor Paolo Brusasco, archeologo e docente presso l’Università di Genova, autore del libro “Dentro la devastazione”. La giornata si concluderà con un ospite che nell’ultimo anno è assurto a fenomeno del web, con oltre un milione di follower sui social network: il Signor Distruggere. Il blogger salernitano, al secolo Vincenzo Maisto, presenterà il suo libro “Le pancine d’amore”. Domenica 10 giugno, in mattinata, il sindaco di Venosa Tommaso Gammone, per iniziativa del presidio “Nati per Leggere” di Venosa, donerà un libro ad ogni nato nel 2018. Pomeriggio ricco di appuntamenti. Incontro con Trifone Gargano e Raffaele Nigro, per parlare del libro “I fuochi del Basento” a trent’anni dalla prima pubblicazione. L’archeologa Isabella Marchetta presenterà il suo libro “Quando Lara Croft arrossì”, che racconta il mondo dell’archeologia da una prospettiva leggera e appassionata, mentre Massimiliano Arena porterà la sua esperienza di vita a contatto con l’immigrazione, la vita dei senza fissa dimora, le morti dell’agricoltura, trasposta nel libro “Io, avvocato di strada”. La giornalista Giusy La Piana, presenterà il suo nuovo libro “Se menti ti scopro!”, un manuale di sopravvivenza nella giungla quotidiana della comunicazione. Spazio anche alla narrativa, con lo psichiatra Corrado De Rosa con il suo romanzo d’esordio “L’uomo che dorme” e Marco Ciriello, scrittore e giornalista, con “Un giorno di questi”, segnalato per il Premio Strega 2018, racconta la Napoli degli anni Ottanta attraverso lo sguardo di un reporter di cronaca nera. Chiuderà il festival l’incontro con il famoso giornalista Roberto Napoletano, per parlare della grande crisi abbattutasi sull’Italia e sull’Europa a partire dal 2011, attraverso lo sguardo di chi quegli anni li ha vissuti da direttore del “Messaggero” e del “Sole 24 Ore” e che li ha descritti, sulla base di colloqui riservati e rivelazioni scottanti, nel libro “Il Cigno nero e il Cavaliere bianco”. Gli incontri con gli autori si svolgeranno in Piazza Orazio, centro nevralgico della manifestazione.

Oreste Roberto Lanza

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Editoriale

Popolarismo e populismo, politica e antipolitica. La lezione di Sturzo dopo un secolo

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Sono parenti ma non sono la stessa cosa. Popolarismo e...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione