Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Senise, l’Agia a Crusk&Jazz. Un connubio di cultura e prodotti tipici

L'idea, in occasione dell'anno del cibo2018: abbinare un momento culturale con i prodotti tipici e di qualità made in Basilicata. A Senise come partner di Radio Senise Centrale AGIA (Associazione Giovani Imprenditori Agricoli) Cia Basilicata ha partecipato con i propri giovani produttori alla prima edizione di CRUSK&JAZZ. L’evento ha visto proiezioni, approfondimenti sul fenomeno musicale attraverso la presentazione del CD "Desert" di Felice del Gaudio ambientato nei calanchi lucani e naturalmente un concertino del trio Pop Song(Felice del Gaudio - contrabbasso; Franco Falabella - chitarra e voce; Claudio Laguardia - percursioni) a un momento gastronomico attraverso un momento di streetfood contadino dove AGIA-CIA ha selezionato alcune eccellenze lucane per una serata dal gusto unico: dai panini con Caciocavallo Impiccato, Suino Nero Lucano o Podolica alla brace della Macelleria del Basento di Grassano agli spiedini e coppette di frutta fresca dell'azienda Pasquale Petrocelli della Val D'Agri, senza dimenticare sua maestà il peperone crusco vero protagonista della serata servito in coni di carta dallo chef Andrea Uccelli. Il Sindaco Rossella Spagnuolo per l'occasione ha aperto anche il chiostro di San Francesco con i suoi cinquecenteschi affreschi, adiacente alla piazza che ha ospitato la manifestazione, un belvedere ha permesso agli ospiti di gustare anche l'attesa eclissi di luna. Il cibo da strada contadino che contribuisce a valorizzare l’identità culturale dei centri storici – sottolinea il presidente di AGIA Rudy Marranchelli - è importante per gli abitanti ma anche per i tanti turisti italiani e stranieri che quando arrivano nelle città si aspettano di mangiare prodotti della tradizione locale che sono la vera forza della vacanza Made in Italy, conquistata con la distintività, la biodiversità e il legame con il territorio. Lo streetfood contadino, che attrae soprattutto gli investimenti delle aziende più giovani, valorizza il settore agricolo lucano rendendo il rapporto tra chi produce e chi consuma più diretto, autentico e onesto. I consumatori hanno sviluppato nel tempo una consapevolezza alimentare che li rende sempre più attenti a ciò che portano in tavola. Intendiamo valorizzare e promuovere il cibo di strada con i giovani imprenditori agricoli protagonisti, finalmente acquistabile realmente a chilometro zero con la garanzia di genuinità e di qualità e nel rispetto degli ingredienti della nostra tradizione enogastronomica. A Senise, grazie anche l'impegno di Paolo Colonna de La Spesa in Campagna e Nicola Melfi e Rocco Polito di Radio Senise Centrale (che hanno ospitato i giovani agricoltori nel loro evento) AGIA ha avuto l'opportunità di sperimentare un modello di vendita "fast and smart", con successo e sicuramente replicabile anche nei grandi eventi che la nostra regione offre a turisti e visitatori.

 

Banner Marf

Editoriale

Popolarismo e populismo, politica e antipolitica. La lezione di Sturzo dopo un secolo

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Sono parenti ma non sono la stessa cosa. Popolarismo e...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione