Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Mimmo Carlomagno cantautore lucano presenta nella sua Lauria il lungo percorso musicale

Questa sera a Lauria in Piazza San Nicola alle ore 21,30, sarà presentato il libro e la raccolta CD con il nuovo video del cantautore lucano, di Lauria, Mimmo Carlomagno. Il titolo è “Cantastori Cantatori. Trecento pagine con cui l’autore racconta la sua carriera musicale. Cinquant'anni anni di musiche e canzoni popolari, pezzi genuini, orecchiabili le cui parole di autore, semplici e poetiche, rendono chiara l'idea dell'amore per la sua amata Lucania.La continuazione della sua biografia che racconta il lungo viaggio fatto nella musica con i maggiori successi musicali dal 1968 con il suo primo disco "La vecchia Fidanzata", fino ad oggi.Il nuovo video della canzone La Lucanella, girato nei caratteristici borghi lucani, con la splendida voce femminile della lauriota Marilena Alagia, ha registrato oltre 45.000 visualizzazioni. Un cantautore Lucano di valore della musica popolare lucana e non solo.“Sono nato a ridosso del periodo bellico in una contrada – ci dice subito Mimmo Carlomagno raggiunto telefonicamente dalla redazione- l'ultima della campagna.  Non c'era la luce elettrica né strade, l'acqua si attingeva dai pozzi o dalle sorgenti. Ricordo una grande quercia vicino al pollaio ed ero così piccolo che entravo dal buco dove passava una gallina, per prendere l'uovo e portarlo a mia madre che puntualmente mi sgridava; ricordo tanti piccoli particolari della mia infanzia ma sono passati cinquant'anni e per fortuna vivo ancora in quella contrada, c'è la luce elettrica e l'acqua sgorga dai rubinetti”.Un percorso musicale iniziato nel 1965, dopo tanti e durissimi lavori svolti. “Provai a fare il fabbro – sottolinea Carlomagno- ma la saldatrice mi faceva male agli occhi e per sei mesi la notte stavo sempre con due fette di patate sugli occhi per poter dormire. Provai dal meccanico ma tornavo a casa più nero dell'olio bruciato; andai da un radiotecnico perché volevo imparare il mestiere del radio riparatore, ma questo tutto m'insegnava fuori che il mestiere; faceva il commerciante e stava sempre in giro con donne di varia estrazione e mi resi conto che non poteva andare”. Si affacciò nel mondo della musica con le canzoni dialettali della sua terra. "Lu ciucciu da fatia" " U safatiatu " "LU Zappaturu" " Lu dillorgiu". Nel 1965 comincio a manifestarsi la sua vena musicale. “Nel 1965 – continua Carlomagno- ho iniziato a pubblicare alcune cose interessanti dal punto di vista musicale, diciamo dei piccoli opuscoletti. La prima canzone l’ho pubblicata come 45 giri nel 1968 con la Phonola di Milano cantata da Franco Trincale uno dei più importanti cantastorie italiani”. Nel 1972 prime intonazioni dialettali. “Beh nel 1972- prosegue Carlomagno- sono salito a Milano e ho cominciato ad incidere le canzoni con la mia voce” Oltre 20 album realizzati fino ad ora. “Certo – precisa il cantautore lucano Carlomagno una storia musicale notevole divisa, tra cassette, dischi in vinile e altro potrei dire di essere arrivato a oltre 26 composizioni”. Tante conoscenze nel mondo musicale lucano e nazionale. Apprezzato e stimato dal cantautore Franco Simone e dalla grande Mia Martini con cui in alcune occasioni ha cantato insieme.  L’appuntamento culturale e musicale sarà condiviso dalla presenza dei giornalisti Mario Lamboglia e Mariapaola Vergallito. Ospiti il cantautore Pino Gioia, i maestri Francesco Rizzo e Silvano Marchese, compagni di viaggio di Mimmo Carlomagno nei suoi 50 anni di carriera. 

Oreste Roberto Lanza

 

Banner Marf

Editoriale

Popolarismo e populismo, politica e antipolitica. La lezione di Sturzo dopo un secolo

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Sono parenti ma non sono la stessa cosa. Popolarismo e...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione