Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

14 esima Sagra dei Rasc’catelli a Scanzano Jonico. Successo di presenze

 

Ha riscosso successo la 14esima edizione della sagra dei Rasc’catelli, ormai consolidato appuntamento gastronomico di Scanzano Jonico, svolto nel popoloso rione Santa Sofia. Evento che ricorda la storia e le tradizioni per un prodotto ormai divenuto di eccellenza per l’intera Regione Lucana. Evento organizzato dalla Pro Loco, con il patrocinio dell’amministrazione comunale. Un’amministrazione civica sempre attenta a queste manifestazioni culturali e gastronomiche che segue da vicino concedendo il proprio patrocinio di interesse. “Siamo felici per aver organizzato questa serata – dice il presidente della Pro Loco, Giovanni Bruno – perché è molto gradita dai nostri concittadini. Un grazie però va anche a chi ci stostiene: Giangiotta Arti grafiche e Dolce Voglia, che si sono messi a disposizione per la riuscita dell’evento”. Nel corso della serata sono stati cucinati circa cinquanta chilogrammi di pasta fresca, grazie all’aiuto volontario dei ragazzi della Pro Loco. Manifestazione che è stata inserita nel cartellone estivo “Fantastika estate scanzanese 2018”. “Anche per questa bellissima manifestazione- precisa il Sindaco Raffaello Ripoli presente insieme con BasilicataNotizie, all’evento- abbiamo dato il patrocinio gratuito che si sostanzia nel concedere il suolo pubblico e tutte le varie agevolazioni legate all’organizzazione di questo appuntamento gastronomico”. Appuntamento a tutela del territorio e per ricordare tradizioni di un tempo. “Riteniamo- continua il primo cittadino di Scanzano Jonico, Raffaello Ripoli – che questo tipo di manifestazioni siano importanti esattamente al pari di quelle diciamo più partecipate, più grosse che hanno più eco. Questo perché le tradizioni sono fondamentali e non vanno dimenticate. Per cui anche questa Sagra ha la sua importanza”. Il Comune ha programmato un cartellone di iniziative estive tra le quali quella della sacra dei Rasc’catelli. “Tutte le manifestazioni - sottolinea Ripoli - sono importanti. Questo perché alcune possono sembrare di nicchia, invece non lo sono, come alcuni concerti o altre rappresentazioni, svoltesi all’interno del palazzo baronale, come ad esempio la cavalleria rusticana, una serata di lirica molto partecipativa, serate che inducono alla passione verso generi musicali che qui hanno poco spazio perché non abbiamo teatri, ma che si possono realizzare durante l’estate”. La serata è stata allietata dal gruppo folk “Lunatik Folk”, ragazzi che arrivano da diversi paesi del circondario, dell’associazione O.F.M., uniti dalla passione per questo genere musicale.

Oreste Roberto Lanza

 

Editoriale

Grillo e l’autismo. È lo stigma il danno maggiore di quei cinque minuti di follia

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Perché i cinque minuti di follia di Beppe Grillo al...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione