reggina potenza

 

Rigore sbagliato. Il Potenza contiene bene l’offensiva dei calabresi


Al Granillo Reggina – Potenza 0-0. Inizio molto lento dell’incontro con le due squadre che giocano coperte misurando le proprie forze in campo. Potenza che al 10’ si fa vedere dalle parti dell’estremo difensore calabrese Farroni. Va a vuoto il calabrese Solini, ne approfitta Bacio Terracino che si libera in area e con il piede sinistro fa partire un tiro con esito incerto. Con il passare dei minuti crescono i calabresi che per diverse volte impensieriscono la retroguardia lucana. Potenza che gioca di rimessa con ripartenze rapide e ben rifinite. Al 32’ il Potenza si fa pericoloso.
Discesa sulla fascia sinistra di Bacio Terracino, palla a rimorchio per Piccinni che spara addosso al difensore Conson. La Reggina non si fa intimorire e cerca il vantaggio. Al 36’ il calabrese con Franchini viene atterrato in area nell’intento di proteggere una palla appena giunta dalle retrovie. L’arbitro non esita: rigore. Sul dischetto va l’ex martinese Baclet. Palla poco angolata e debole. Il Portiere lucano Ioime intuisce e respinge. Doumbia di testa manda la palla a lato. Al 42’ ancora la Reggina nella retroguardia lucana. Bellomo, centrocampista calabrese raccoglie una palla da Solini e la rispedisce in area del Potenza. Palla con una strana traiettoria che non sorprende il portiere lucano Ioime. Due minuti di recupero e tutti negli spogliatoi in regime di parità. Seconda frazione con la Reggina che vuole i tre punti.
Drago, mister reggino, procede ad una prima sostituzione. Esce Solini entra Procopio. Al 48’ ancora il reggino Bellomo ad impensierire la retroguardia lucana. Giocata strepitosa dell’ex della Salernitana che si libera di due uomini e agli ultimi trenta metri dallo specchio della porta del Potenza fa partire un tiro radente facile preda di Ioime. Reagisce il Potenza. Al 50’ Lescano, attaccante argentino del Potenza prende posizione al centro dell’area, anticipa il diretto avversario su cross basso, ma la mira è decisamente da rivedere. Seconda sostituzione per la Reggina. Al 57’ Sandomenico sostituisce Doumbia. Un minuto dopo il Potenza proceda alla sua sostituzione. Entra Coppola al posto di Di Somma. Potenza più intraprendete.
Al 66’ il portiere calabrese Farroni sbaglia i tempi dell’uscita su corner, Dettori corregge la traiettoria in rete prima che Baclet salvi tutto. Al 68’ l’ala amaranto, Sandomenico entra in area di rigore ed infila Ioime. Per il guardalinee è chiaro fuorigioco. Doppia sostituzione per la Reggina. Al 75’ Tassi e De Falco prendono il posto di Baclet e Franchini. Al 85’ grossa occasione per il Potenza. Genghi entrato da una manciata di minuti viene innescato per il contropiede. Il suo tiro è insidioso ma Farroni si fa trovare pronto sbarrandogli la strada verso la porta. Tre minuti di recupero e tutti negli spogliatoi. Partita che finisce a reti bianche dove il Potenza ha saputo ben contenere le follate offensive dei calabresi. Certo il rigore di Baclet avrebbe potuto mettere in discesa la gara degli amaranto ma Ioime ha trovato la sua serata migliore. Prestazione sottotono della squadra amaranto, che non trova le giocate ideali per superare il Potenza. Nella ripresa, poche vere occasioni per colpire Ioime, tante giocate sbagliate, molto egoismo, poco ritmo. Rossoblù che hanno avuto l'occasione più ghiotta, con il salvataggio di Conson a porta vuota al minuto 66'. Un punto che porta la Reggina al quinto posto, ma a pari punti con il Monopoli, 37, mentre il Potenza va a 32.

REGGINA-POTENZA: 0-0
REGGINA: Farroni; Conson, Salandria, Franchini (76' De Falco), Solini (46' Procopio), Gasparetto, Kirwan, Baclet (76' Tassi), Strambelli (88' Tulissi), Bellomo, Doumbia (58' Sandomenico). All.: Drago.
A disposizione: Vidovsek, Seminara, Ciavattini, Marino, Pogliano, Redolfi, Martiniello.
POTENZA: Ioime; Dettori, Sepe, Coccia, Piccinni, Giosa, Bacio Terracino (83' Matera), Emerson, Di Somma (66' Coppola), Lescano, Longo (46' Genchi). All.: Raffaele.
A disposizione: Breza, Mazzoleni, Panico, Casillo, Di Modugno, Paudice.
Arbitro: Andrea Zingarelli di Siena (Michele Pizzi di Termoli e Alessandro Rotondale di L'Aquila).
Ammoniti: Gasparetto (R), Franchini (R), Bellomo (R), Coppola (P), Matera (P)..

Note: Al 37' Ioime (P) para un rigore a Baclet (R). Recupero: 2' pt e 3' st.
Oreste Roberto Lanza


0
0
0
s2sdefault