Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Venosa, l'associazione 'Il Circo dell'arte' organizza la XIV edizione del Festival dei Cinque Continenti


A Venosa, domenica 14 ottobre 2018, la quattordicesima edizione del Festival dei Cinque Continenti, rassegna di spettacoli e arte ideata dall’associazione culturale “Il Circo dell’Arte” e organizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Venosa, il patrocinio della Regione Basilicata, Fondo per lo Sviluppo e Coesione, l’Atp Basilicata, la Città del Vino e l’associazione Borghi più belli. Dal 2005, il Festival dei Cinque Continenti è stato concepito come luogo di incontro e di contaminazione tra culture e popoli diversi, in cui viene stimolato il confronto, esaltata la diversità, favorito il dialogo, promossa la conoscenza, incentivata la multiculturalità.
La manifestazione di quest’anno, dal solito contesto estivo è stata spostata a quello autunnale. “Lo spostamento è dovuto al solo fine di stimolare la promozione del turismo fuori stagione in Basilicata- fanno sapere gli organizzatori dell’appuntamento – con la realizzazione di eventi che possano fungere da attrattori nei periodi solitamente di minore affluenza”.  Il Festival coinciderà con la seconda delle due “Giornate FAI d’Autunno”, organizzate dai volontari FAI del Vulture-Alto Bradano delegazione di Potenza, durante le quali sarà proposto un itinerario alla scoperta delle testimonianze a legate all’acqua all’interno del centro storico di Venosa, e con “La domenica nel Borgo” promossa dall’Associazione de “I Borghi più belli d’Italia”, iniziative che richiameranno in città numerosi turisti.
Novità di questa edizione del festival sarà uno show cooking (spettacolo nel quale uno chef qualificato si mette in mostra e cucina dal vivo, svelando trucchi e ricette dei piatti che sta preparando) in programma alle ore 16.30 in Piazza Orazio, che precederà i tradizionali spettacoli con artisti e compagnie internazionali. In successione di tempo, “Vi racconto il mio primo - Quattro sindaci ai fornelli”, avrà come protagonisti i sindaci di Carapelle (FG), Colobraro (MT), Montemarano (AV) e Venosa (PZ), i quali dovranno cimentarsi nella preparazione di un primo piatto rappresentativo della tradizione del proprio comune. Ogni sindaco avrà al suo fianco una massaia, scelta per la conoscenza delle specialità culinarie e dei prodotti tipici del suo paese. Una apposita giuria, composta da rappresentanti dell’I.I.S. “G. Gasparina” di Melfi e di Slow Food - Condotta del Vulture, decreterà il piatto vincitore della sfida. Alle 18.00 prenderanno il via gli spettacoli del festival. Piazza Orazio sarà animata dalla band Orecchiette Swing, con un repertorio tutto italiano di canzoni swing. Il duo Quinto e Martina Italiano, che si esibirà in una performance di acrobazie mano a mano, verticalismo e tessuti aerei, Willy Rillo il ritrArtista, caricaturista che realizzerà dal vivo in 1-3 minuti ritratti in stile realistico, comico e fumettistico, e dal Kenya gli Afro Jungle Jeegs Acrobats, che sorprenderanno il pubblico con un numero di danza acrobatica africana. Chiusura alle ore 21.00 in Largo Vescovado, con lo show di danza, percussioni e fuoco di Rulas Quetzal, direttamente dal Messico.

Oreste Roberto Lanza
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

 

Editoriale

Popolarismo e populismo, politica e antipolitica. La lezione di Sturzo dopo un secolo

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Sono parenti ma non sono la stessa cosa. Popolarismo e...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione