Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Scanzano, Women’s Pil.Lab. Il Progetto che vuole salvare le donne dalla violenza

 

Sarà presentato venerdì 23 novembre prossimo, presso la sala delle adunanze consiliari del Comune di Scanzano, il Progetto “Women’s Pil. Lab”. Percorsi innovativi di inserimento lavorativo e aiuto all’imprenditorialità, finanziato dal Ministero delle Pari Opportunità e diretto alla prevenzione e al contrasto alla violenza alle donne anche in attuazione della convenzione di Istanbul. Un piano di lavoro e di interventi che si sviluppa in 18 mesi, con la presa in carico e l’inserimento lavorativo di 15 donne che vivono in Lucania. Il progetto, presentato dalla Cooperativa Sociale “L’Arcobaleno” dove a Montalbano Jonico, opera da circa 20 anni al servizio di minori, di mamme con bambini e di “donne in difficoltà”, ha come obiettivo l’inserimento socio lavorativo delle donne vittime di violenza con la possibilità di accoglienza, anche residenziale delle mamme e dei loro figlioli. Un progetto realizzato in molti anni di impegno sul territorio. “È un progetto molto importante – precisa la dottoressa Filomena Latronico criminologa e parte integrante del progetto – dove curo il primo momento, quello dell’accoglienza. Quando una donna è vittima di violenza la prima persona a trovarsi di fronte è la criminologa che cerca di raccogliere i primi dati della vicenda. Il progetto è il primo steep importante per quel che riguarda la mia attività professionale frutto di un impegno, insieme con le mie colleghe, sulla violenza di genere. Siamo stati presenti sul territorio per sensibilizzare e per educare alla non violenza, soprattutto contrastare i fenomeni della violenza maschile contro le donne, Con questo progetto si concretizza il frutto del lavoro di almeno dieci anni”. Un progetto che viene presentato nella giornata dedicata proprio alla violenza alle donne. “Un evento, appunto, che si inserisce all’interno della giornata dedicata alla violenza alle donne – ha spiegato il Presidente della Cooperativa L’Arcobaleno, Anna Carone - dove, ancora quest’anno, fa registrare il triste bilancio di donne che hanno perso la vita per mano di uomini. La Basilicata ha vittime da piangere, tante altre sono le denunce per violenza e troppe ancora quelle taciute e consumate, magari, anche nelle ristrette mura domestiche, perché non si trovano alternative o aiuto”. Un progetto che offre a 15 donne di essere inserite in un percorso psicologico e legale. Un percorso di formazione con l’obiettivo dell’inserimento lavorativo con la finalità di garantire la necessaria autonomia lavorativa. “Certo, in più – precisa Anna Carone -  in tutti i 18 mesi sono previsti interventi pubblici di sensibilizzazione alla cittadinanza lucana e ai giovani nelle scuole, consapevoli, che la prevenzione è la via privilegiata per contrastare il fenomeno che non trova argini, della violenza contro le donne”. Fra i partner del progetto la Regione Basilicata, altri Comuni del materano e della provincia di Potenza, la Lega delle Cooperative e Confartigianato. Dopo i saluti del Sindaco di Scanzano, Raffaello Ripoli del Sindaco di Montalbano e Presidente della Provincia di Matera, Piero Marrese, la presentazione del progetto verrà curato dal referente tecnico, la psicologa, Stefania Albanese, l’avvocato, Antonietta Pitrelli e della psicologa e supervisore delle attività, Vera Slepoj nota al pubblico nazionale per i suoi interventi in programmi televisivi. Presenti il Presidente di Lega Coop Basilicata, Paolo Laguardia, Riccardo Pantone, Confartigianato imprese sociali,Carmen Lopatriello, per Apav, Anna Maria Fazzeri di Online Service di Potenza. Rappresentanti del Tribunale ordinario di Matera e del Tribunale per i minorenni di Potenza, la Consigliera regionale di parità, Ivana Enrica Pipponzi e la Dirigente del terzo settore del Dipartimento politiche della persona Regione Basilicata, Carla Di Lorenzo. Le Conclusioni sono affidate a Fatima Mannino, già Presidente della Commissione di parità del Ministero del Lavoro. Moderatore la giornalista di Telenorba, Francesca Rodolfo. Inizio ore 17:00.

Oreste Roberto Lanza

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Editoriale

Grillo e l’autismo. È lo stigma il danno maggiore di quei cinque minuti di follia

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Perché i cinque minuti di follia di Beppe Grillo al...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione