Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

A Senise la presentazione dei dizionari innamorati senisari di Pino Rovitto. ‘Le parole scomparse’



Dopo aver scavato nella cultura e nel dialetto di Senise con precedenti pubblicazioni, Pino Rovitto presenta la sua nuova fatica letteraria gettando un ponte con il testo “Pàn Skuòrz e Muddik” pubblicato nel 2014, e con il più recente “Relazioni” edito nel corso di questo anno.
“Le parole scomparse. Dizionari innamorati senisari e lucani” è molto di più di una ricerca linguistica sul dialetto senisese o su quello lucano, è il recupero dell’anima di un popolo che vive nelle parole, e che alle parole si affida per rendere quello spessore e quella profondità che nessun’altra magia può restituire. Spesso accade che le parole si perdano, che il tempo ne seppellisca il ricordo e con esso la conoscenza e la vita di cui sono custodi. È in questo spazio di memoria e oblio che le operazioni come quelle di Pino Rovitto diventano preziose. Preziose come solo la memoria può essere. La memoria dei luoghi, la memoria dei nomi delle persone, o meglio dei loro nomi in dialetto, che sono quadri plastici che nessun racconto potrebbe mai rendere se non la riproduzione precisa di quei suoni, che evocano, chiamano dal profondo, secondo l’etimologia della parola, sprazzi di umanità che altrimenti andrebbero perdute.
Il testo sarà presentato il prossimo martedì 7 agosto a Senise, nel chiostro del Complesso Monumentale San Francesco-Palazzo della cultura e della legalità Falcone e Borsellino, a partire dalle ore 18.30.

Dopo i saluti del sindaco Rossella Spagnuolo interverranno Antonio Barbuto, Filippo Gazzaneo, e in un videomessaggio il professor Enzo Spaltro, che per Rovitto è da sempre un riferimento culturale e accademico.
Seguirà l’incontro con l’autore, che parlerà della nascita del testo, della propria senisarità, cioè del senisese che da sempre vive in lui, e dell’intrigante titolo, cioè del significato dei “dizionari innamorati”. L’ascolto di brani musicali si alternerà a letture dei diversi brani del libro, che sono autentici quadretti impressionisti che riportano alla vita il passato, un mondo che è un riflesso di ricordi per chi lo ha vissuto e un caleidoscopio di umanità da scoprire chi non l’ha mai conosciuto. In ogni caso è un modo per dare al futuro un senso diverso, capace di leggere nel passato gli incunaboli di una umanità della quale l’uomo contemporaneo ha perso le tracce e ne è, consapevolmente o meno, alla disperata ricerca.


Francesco Addolorato

 

Editoriale

Popolarismo e populismo, politica e antipolitica. La lezione di Sturzo dopo un secolo

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Sono parenti ma non sono la stessa cosa. Popolarismo e...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione