logo bn ultimo

 

Trasmette quel sentimento forte che ogni vero lucano avverte nella profondità del suo cuore

Il libro porta il titolo “Terrainsonne”: un pamphlet, un diario di vita vissuta. 70 pagine, con cui l’autore, Franc Arleo, nato a Chiaromonte, trasmette quel sentimento forte che ogni vero lucano avverte nella profondità del suo cuore e sente scorrere nel suo sangue. Giusto, quando in premessa, il salernitano Bonaventura Di Bello, prolifico autore italiano di interactive fiction o avventure testuali, sottolinea: “pagine che ogni lucano dovrebbe leggere almeno una volta nella sua vita, per onorare la terra che ha visto nascere e crescere, soffrire e prosperare generazioni dei suoi avi”. Con sedici brevi, intensi e bellissimi racconti, l’autore, fortemente lucano fino al midollo, racconta, delle genti lucane che ha accompagnato decenni di storia della Basilicata, con le sue vicissitudini piccole e grandi, individuali e collettive. “Certe sere, quando il ponente dallo Ionio accende i bagliori rossi, le case vuote dei pastori pizzicano la terra come punti di ferite mal rimarginate”.

Una terra insonne, quella dei due nomi indicata dall’autore: “Basilicata per quelli che sono restati, Lucania per quelli che sognano ancora il ritorno”; quella del “Maestro” Salvio, di “Luccio Sole”, discendente di Nicola Sole, “Migranti” e del terremoto del 23 novembre del 1980 raccontato in “Radiocronaca ‘80” con una prosa diversa dal solito, di “Creta Creta”. Infine, da leggere attentamente, “Pietre e Pane”, probabile giusta premessa di tutto il libro. Pagine che trasportano, in alcuni casi travolgono, il lettore ritrovando l’orgoglio e la forza che ha sostenuto quanti, nelle generazioni passate, hanno lasciato il sangue e il sudore in ogni zolla e in ogni granello di polvere di quei territori. Insomma storie, raccontate con un fare diverso dal solito, storie, come dice Franc Arleo che: “in Lucania sono come i tappeti che restano sull’uscio delle porte per anni e servono per pulirsi l’anima prima di entrare”. Un libro diverso dal solito realizzato da un autore che nasce e vive la prima gioventù in Lucania, prima di lasciare quella 'terra insonne' per percorrere l'Italia e l'Europa per tre decenni, ritornando, infine, nel suo luogo natio, con uno sguardo nuovo, con l'anima ancora radicata alle sue origini e alla sua gente.

dove poter comprare il libro - questo è il link

Oreste Roberto Lanza


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor