La Prefettura di Matera rende noto che nel corso dell’incontro di  ieri convocato per “fare il punto della situazione sulla emergenza in atto a seguito degli eventi meteo avversi che hanno colpito questo territorio il 6 e 7 ottobre”, è emerso che “le piogge intense e persistenti hanno procurato gravissimi danni all’edilizia pubblica e privata, totalmente danneggiato la viabilità interpoderale e, in alcuni casi, gravemente compromesso la staticità dei versanti degli abitati stessi” e che i Comuni maggiormente interessati dai danni sono Bernalda, Montescaglioso, Pisticci e Scanzano. “Allo scopo di poter, da subito, istituire un task force costituita da ingegneri, geologi, rappresentanti della Soprintendenza ai Beni Archeologici e della Soprintendenza ai Beni Artistici e Architettonici, e di ogni altra figura professionale utile alla verifica dei danni occorsi - si legge nella nota - il Prefetto ha ritenuto indispensabile attivare il Centro Operativo Misto (C.O.M.) di Bernalda, che, presieduto da un funzionario dei Vigili del Fuoco, agirà, in ordinario, per l’espletamento delle funzioni di censimento e verifica tecnica dei danni, a supporto dei Comuni i cui territori sono stati colpiti dal nubifragio”.

0
0
0
s2sdefault