Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Dal 25 gennaio 2018 in tutti i webstore e negozi di dischi, il nuovo EP «Hidden»

Il nuovo EP della band Gaze of Lisa. Benché non si possa parlare di un vero e proprio “concept album”, già dal primo ascolto si nota che le tematiche dei brani sono accomunate da un elemento: il “Nascosto”. Sono messi in risalto, infatti, degli aspetti insoliti o poco percepibili di situazioni o stati d’animo. Sintetizzatori e chitarre processate costituiscono gli elementi predominanti del disco, affiancate da un basso che alterna parti ritmiche ad altre in cui è il protagonista. Batterie acustiche e sintetizzate contribuiscono a creare il sound della band, un connubio tra rock ed elettronica. Su queste basi si poggiano le due voci solistiche che spesso si intrecciano tra di loro creando armonie vocali. Il nuovo Ep “Hidden” si compone di cinque brani. Dal 25 gennaio 2018 in tutti i webstore e negozi di dischi.

1. DECIDE MY SIDE: il brano è inteso come un dialogo interiore di una persona che si sente spingere verso due direzioni opposte. Solo dopo alcuni sforzi capisce di essere in balia della propria mente e cerca di trovare la parte che rispecchi maggiormente la propria essenza.

2. A NEVERENDING DREAMER: un uomo che mette in discussione i propri limiti ed è pronto a superarli, in costante sfida con il suo passato che vuole lasciarsi alle spalle.

3. ALIEN: il brano racconta di persone insoddisfatte dalla propria vita che cercano qualcosa che le possa cambiare. Non vedono e non si accorgono che quello che può dar loro felicità e salvarli dall’insoddisfazione è molto più vicino di quanto pensino.

4. ANSWER OF TIME: la tematica principale del brano è il tempo, visto da un punto di vista più “naturalistico” (il continuo mutare dei paesaggi, di persone ecc) e non legato alle convenzioni a cui l’uomo è abituato ( “ore, minuti, giorni”). E’ sotto questa veste più libera e priva di griglie che il tempo ci dà le risposte all’interno della nostra vita.

5. UNDER THE SAME SUN: solitamente la distanza viene vista come un ostacolo o come qualcosa che agisce negativamente sui rapporti, distruggendoli. In questo brano, la distanza non è negativa, anzi è un mezzo per rafforzare i rapporti, che siano di amicizia, d’ amore o altro. I Gaze of Lisa, band di Matera debutta nel 2012, è composta da Carmelo Fascella (chitarra, voce, synth), Pierdomenico Niglio (batteria, voce, synth), Damiano Niglio (basso, cori, synth). Il nome è ispirato alla canzone “The ballad of Mona Lisa” dei Panic At The Disco e dall’immagine a cui il quadro si riferisce. I generi nei quali spaziano sono: alternative rock, synth pop ed electronic rock, facendo utilizzo di sonorità elettroniche accompagnate spesso da una sezione ritmica funky. Il trio vanta numerose partecipazioni a Festival nazionali come Rock Targato Italia (dove accedono alle finali), Festival Estivo di Piombino, Frequenze Mediterranee, Festival Peppino Impastato, Radio Activity Festival. La band ha già pubblicato un primo EP dal titolo Gaze of Lisa EP.

Facebook: https://www.facebook.com/gazeoflisa/

Instagram: https://www.instagram.com/gazeoflisa/

Commenta l'articolo

 

Editoriale

Il presepe è una rappresentazione sacra non un simbolo della tradizione

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

In questa nostra Italia litigiosa anche i segni della fede...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione