C’è da chiedersi perché l’elettorato potentino cattolico dopo aver premiato il Pd di Renzi alle Europee si sia spostato su De Luca. Una prima risposta è sicuramente da ricercare nel sindaco espressione dei credenti cattolici e, mi sia consentito, tra i più tradizionali e quindi individuato punto di riferimento di garanzia.
E’ il commento del segretario regionale DC-Libertas Giuseppe Potenza per il quale anche se De Luca nel ballottaggio, eccetto rarissime eccezioni, ha prevalso in tutte le sezioni elettorali cittadine, il risultato del centro storico è più significativo e marcato al punto da raggiungere il 71% in una delle sezioni di via del Popolo (la n.2) dove vota il più consolidato elettorato cattolico della borghesia cittadina che negli anni 70-80 ha rappresentato lo zoccolo duro della Dc. Anche a Bucaletto con sezioni al 62% e nei quartieri popolari (Cocuzzo sino al 63%, Verderuolo 60,9%, rione Lucania 59,5%) il consenso per De Luca è stato netto. E’ dunque questa tendenza – afferma Potenza – un’ulteriore motivazione per il Pd di Renzi per chiedersi cosa non ha funzionato nei messaggi inviati all’elettorato cattolico-moderato nonostante è indiscutibile la figura di Petrone quale esponente comunque dell’area di cittadini della media borghesia potentina che frequentano le chiese almeno la domenica. Per noi la volontà di cambiamento, di maggiore attenzione al dilagante disagio sociale “fotografato” dalla Caritas che aiuta 440 nuclei familiari in stato di povertà assoluta, di affermazione del principio di meritocrazia per mettere fine ai particolarismi hanno avuto il peso determinante nella scelta degli elettori cattolici. Il Pd deve recuperare la disattenzione e la sottovalutazione di questa realtà sociale e sforzarsi di interpretare il comune sentire cattolico. La nostra sollecitazione rivolta al Presidente Pittella di rilanciare la propria azione  sui valori della solidarietà, della giustizia sociale, della tutela dei più deboli, valori tradizionali e sempre attuali dei cattolici ha perciò trovato una conferma.

0
0
0
s2sdefault