Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

“Magna Grecia. Il mito delle origini”. Le ultime repliche della stagione 2017

“Magna Grecia – Il mito delle origini”, il grande racconto dei Greci in Occidente. Le ultime tre repliche della stagione 2017 di questo grande spettacolo si terranno presso la meravigliosa cornice dell'arena Sinni a Senise, sabato 2 e domenica 3 settembre, per finire sabato 9 settembre con inizio alle 21,30.  Teatro, cinema, danza e tecnologie all'avanguardia sono gli elementi che, in perfetta sinergia, pare accompagnino il pubblico nell'avventura di un grande spettacolo multimediale ideato da Emir Kusturica, regista, musicista e sceneggiatore jugoslavo naturalizzato serbo, apprezzato e stimato cineasta, che ha raggiunto il successo internazionale tra gli anni '80 e '90 dirigendo pellicole dal carattere marcatamente surreale e grottesco .Scritto e diretto da Lorenzo Miglioli, con la regia teatrale di Nicola Zorzi, accompagnati da Paolo Atzori per la regia tecnologica e le scenografie digitali, lo spettacolo si avvale dei costumi ideati da Elisabetta Montaldo e Saoriana Boccucci, oltre che delle scenografie di Francesco Frigeri. Le coreografie sono firmate da Michele Abbondanza e Antonella Bertoni. Le musiche portano la firma di Alessandro Nidi, mentre Teresa De Sio e i Tarantolati di Tricarico hanno curato il nuovo arrangiamento di due pezzi presenti all'interno dello show, accompagnando uno spettacolo unico nel suo genere per coinvolgimento e suggestione. Storia ed epica, gli spettatori sono chiamati a rivivere l'epopea di Alexios, l'Ecista, il fondatore di città, e a compiere tragitti nelle stesse terre in cui sorge oggi l'Arena che ne accoglie la narrazione.  Un evento che probabilmente vuole riproporre l’origine della civiltà della Magna Grecia in Italia, con personaggi storici come Pitagora ed altri inventati come Alexios, Il fine nobile è quello della diffusione della conoscenza storica e culturale di quel periodo. Uno spettacolo che pare essere innovativo in una cornice scolpita nel tempo. Molti raccontano di effetti scenici di gran valore che hanno emozionato veramente il pubblico, lasciando poche parole al racconto e ai contenuti di una narrazione storica che probabilmente ha bisogno di conoscenza approfondita prima di formulare un giudizio completo. 

Oreste Roberto Lanza
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Commenta l'articolo

 

Editoriale

I 18 anni di mio figlio autistico. Finché c’è scuola c’è speranza, e oltre la…

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

E così mio figlio autistico ha compiuto i 18 anni...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato