Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

A Rionero in Vulture, terza edizione di “Briganti o Migranti”. Storia di una rivolta civile ancora senza verità

“Briganti o Migranti”. Il brigantaggio e l’unità d’Italia: annessione o unificazione? A Rionero in Vulture, paese natio del generale Carmine Crocco detto Donatello, noto brigante italiano, capo indiscusso delle bande del Vulture, dal 13 al 14 e domenica 15 ottobre parte la terza Edizione del percorso Storico-Rievocativo ed Enogastronomico ispirato al fenomeno del brigantaggio nella città che ha dato i natali al grande generale del risorgimento italiano. Evento promosso dalla Pro Loco di Rionero in Vulture, in collaborazione dell’ente civico comunale, la Regione Basilicata, l’Apt, Gol Vulture Alto Bardano e il Museo del Brigantaggio. Si inizia venerdì 13 ottobre  con un interessante workshop curato dal fumettista Massimo Carulli che nel Vulture ed in particolare alla scorsa edizione di Briganti o Migranti ha ambientato il suo fumetto "Abbasso Lega Nord". Poi due tavole rotonde che vedrà protagonisti: Maria Scerrato, Enzo Di Brango, Valentina Romano e Fabrizio Fanciulli.Alle 10,00, presso la Sala conferenza di Palazzo Fortunato,  subito il convegno “ Il Brigantaggio post-unitario in Italia” con gli autori Maria Scerrato, Enzo di Brango, Valentino Romano e Fabrizio Fanciulli. Modera l’incontro il professore Michele Pinto. Alle 18,00 “Incontro con gli autori” sempre con Maria Scerrato, Enzo di Brango, Valentino Romano e Fabrizio Fanciulli e con la moderazione del professore Pinto. Alle 20,30 spettacolo di musica popolare in compagnia dei Terra Nostra Folk. Alle 20.30 tutti al Museo del Brigantaggio in Largo Mazzini, 2. Sabato e domenica, 14 e 15 ottobre, nel centro storico del rione Costa, percorso storico enogastronomico rievocativo sul brigantaggio e sulle vicende del generalissimo Crocco. Storia complessa è piena ancora di insidie per arrivare alla verità. Briganti, uomini di carattere che hanno combattuto per il sorgere di una nuova vita, di riacquistare la libertà perduta e per ridare onore alle proprie famiglie. Di questo si racconterà a Rionero in Vulture, luogo di sangue ma di tanta speranza ancora viva di un popolo, quello lucano che ancora oggi vuole riaffermare la propria dignità e di soddisfare la fame di terra e di libertà.

Oreste Roberto Lanza
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

Commenta l'articolo

 

Editoriale

La tentazione pigliatutto della sindaca-segretaria. Ma ora lo Statuto dice che deve dimettersi

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Con il primo consiglio comunale parte ufficialmente l’amministrazione a guida...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato