Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Al Mango Bistrot di Lagonegro si parla di violenze sulle donne

Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne. Il Comitato Pari Opportunità dell'Ordine degli Avvocati di Lagonegro ha organizzato per il 16 novembre, ore 15.30, presso il Lanificio Mango Bistrot di Lagonegro, un incontro dal titolo: Stalking e violenza contro le donne. Quali tutele per le “vittime”? Il termine “femminicidio” per qualcuno può anche sembrare riduttivo o limitato, come se l’utilizzo di una parola specifica possa sottodimensionare la gravità dell’atto a un livello inferiore all’omicidio di fatto. Ma la specifica, al contrario, serve a chiarificare il vero significato di ciò che sta succedendo, smascherando gli aspetti più intimi e psicologici di questo fenomeno.

Argomento attuale più che mai, considerato che è in discussione alla Camera e dovrebbe essere, a breve, firmato l’emendamento che torna ad escludere lo stalking dai reati cancellabili attraverso un mero risarcimento, così come previsto dalla riforma penale dell’estate scorsa. Saluti istituzionali da parte del Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Lagonegro, l’Avv. Gherardo Cappelli, dalla Presidente dell’Associazione culturale “A Castagna Ra Critica”, l’Avv. Milena Falabella e dall’Avv. Ferraioli Presidente AIGA, Sez. di Lagonegro. Relazione introduttiva dell’Avv. Michela Patti, Presidente del Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Lagonegro che presenterà una ricerca condotta dal Comitato Pari Opportunità sui reati contro la persona, in particolare sullo stalking e la violenza contro le donne. Lo studio condotto, verrà sottoposto alla pubblicazione a un Centro internazionale di ricerca. In qualità di relatori interverranno: il Presidente funzioni facente del Tribunale, il Dott. Claudio Scorza, e il Procuratore della Repubblica il Dott. Vittorio Russo che si soffermeranno, rispettivamente sulle misure a tutela delle vittime di violenza e delle tecniche di indagine. A seguirà la relazione della Dott.ssa Luisa Comitino, Presidente Ordine Assistenti sociali della Basilicata e della Dott.ssa De Sina, Responsabile del progetto “Casa delle Stelle”. Modera l’incontro l’Avv. Francesca Cella, membro del Comitato Pari Opportunità.

Tema rilevantissimo con una domanda senza soluzione che potremmo dire definitiva. In Italia la discussione è sempre aperta. Inasprire le norme repressive e isolare i comportamenti violenti maschili? Lasciare inalterati i modelli culturali fondati su quegli equilibri patriarcali di potere contro i quali hanno lavorato fin dagli anni ottanta i Centri antiviolenza e le Case per donne maltrattate, frutto delle lotte femminili e femministe? I dati dicono che una violenza fa perdere alla donna dignità, punti di riferimento e rischia di perdere anche la vita. A conclusione dell’evento ci sarà il reading della favola di Gian Battista Basile: “Sole, Luna e Talia”, tratta da “Lu Cunto de li cunti “, a cura della nota attrice Eva Immediato e verranno esposte le opere dell’artista Franca Jannuzzi dal titolo “La Favola Scolpita”.

Oreste Roberto Lanza
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Commenta l'articolo

 

Editoriale

I 18 anni di mio figlio autistico. Finché c’è scuola c’è speranza, e oltre la…

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

E così mio figlio autistico ha compiuto i 18 anni...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato