Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Passeggiata a Pisticci: dai palazzi medievali della Terravecchia alle “casedde” contadine del Dirupo

Conoscere le radici per costruire il futuro è l’ambizioso obiettivo del gruppo social “Noi... Pisticci,le nostre radici, il nostro futuro” che promuove, per il giorno 29 dicembre 2017, una passeggiata attraverso il centro storico di Pisticci, la prima di una serie di iniziative in programma per i prossimi mesi.
L’iniziativa, ampiamente sperimentata in ambito social e supportata da ricerche sui testi e accompagnate da indagini dirette, si propone come occasione di interazione con i luoghi e le persone al fine di acquisire saperi spesso tralasciati dai libri di storia e condividerli.
Faranno da cicerone della passeggiata Leo Andriulli, Daniele Marzano e Roberto Grossi con i quali partirà un breve ma intenso viaggio tra i palazzi medievali per riscoprire “la storia taciuta” nel suggestivo scenario del rione “Terravecchia”, e ricostruire idealmente il Castello osservandone i ruderi. Tra storia e leggenda, antiche famiglie riaffioreranno in tutto il loro potere, si incroceranno congiure e censure fino ad arrivare a quando tutto sembrò fermarsi per poi di lí ripartire: il rione Dirupo.
Particolare attenzione sarà rivolta proprio al Dirupo, cuore pulsante della comunità fino a qualche decennio fa, unico motore trainante di un futuro che punti sul riuso degli spazi storici in chiave residenziale, artigianale e turistica.
La proposta ha suscitato l’interesse di PLUS (Pisticci Laboratorio Urbano Sostenibile) che condivide con i promotori strumenti e conoscenze, ritenendo il lavoro in rete una grande opportunità per il territorio. Ricostruire il paesaggio culturale di Pisticci attraverso la partecipazione e la condivisione è infatti uno degli obiettivi del programma di Rigenerazione Territoriale Sostenibile di PLUSHUB, in relazione al quale si stanno programmando le attività in partenariato con la Cattedra UNESCO dell’Università degli Studi della Basilicata.
La passeggiata del 29 Dicembre si presenta, pertanto, come ottima occasione di sperimentazione sul campo della strategia di sviluppo locale, che vede il centro storico come punto di partenza per la rigenerazione dell’intero territorio. Nel corso della passeggiata i membri del gruppo social “Noi...Pisticci, le nostre radici, il nostro futuro” discuteranno dal vivo, si confronteranno e condivideranno conoscenze.
L’esplorazione, aperta a residenti e turisti di tutte le età, è supportata anche da PiLand che promuove un turismo “glocal” diffuso, sostenibile, responsabile.
L'appuntamento è alle ore 16:30 in Piazza Plebiscito (Piazza San Rocco).
Il gruppo procederà secondo l’itinerario stabilito - della durata di circa 2 ore -, che si concluderà in Via Sterbini, dove con gli “Imbianchini di Bellezza” si parlerà di futuro del centro storico con la rigenerazione urbana dal basso, in un'atmosfera di festa.
 

Commenta l'articolo

 

Editoriale

2 aprile: accendiamo di blu il cielo sui nostri figli autistici. Una riflessione sui centri…

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

La giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo di quest’anno non è...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione