Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

A Francavilla sul Sinni, il Presepe Vivente per ricordare le vicende della natività

 

L’Associazione di Volontariato “Nuove Dimensioni“ e la Cittadella del Sapere, in collaborazione con la civica Amministrazione e la parrocchia francavillese,  organizzano la 4^ edizione del Presepe Vivente per il centro storico del paese. Le date indicate sono il 27 e 28 dicembre, ultimo appuntamento il giorno dell’epifania il 6 gennaio 2018. Come ben si sa il presepe è una tradizione cristiana. E’ una breve rappresentazione teatrale che ha lo scopo di rappresentare, con l'impiego di figuranti umani, la nascita di Gesù in una scenografia che viene costruita per ambientare la vicenda della natività. Le pagine di storia raccontano che il primo presepe vivente della storia fu opera di San Francesco d'Assisi, nel borgo di Greccio, presso Rieti, nel 1223. Da allora, la tradizione si diffusero nel resto d'Italia e negli altri Paesi cristiani. Oggi, i presepi viventi sono organizzati pressoché in tutto il mondo occidentale cristiano, non solo cattolico, ma anche da parte di fedeli di altre Chiese. “L'obiettivo primario della manifestazione - fanno sapere i promotori dell’iniziativa e i componenti dell’associazione Nuove Dimensioni - è quello di vivere con gioia e armonia lo spirito natalizio, suscitando in coloro che lo visitano, quei sentimenti tipici del Natale, in primis "comunione, integrazione e gioia”. Il programma prevede che da mercoledì 27 dicembre dalle ore 17,00 si potranno visitare, liberamente i luoghi della sacra rappresentazione e dalle 18,30 in Chiesa madre si contemplerà la scena della creazione, il grande racconto della Genesi. Inizio del cammino processionale con delle tappe intermedie – incontro con Maria con Elisabetta (Cappella S. Antonio), la natività (Cappella S. Giuseppe) e arrivo Re Magi in Chiesa Madre.   A fine rappresentazione ci sarà la degustazione di prodotti preparati dai figuranti. 

Oreste Roberto Lanza

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Commenta l'articolo

 

Editoriale

2 aprile: accendiamo di blu il cielo sui nostri figli autistici. Una riflessione sui centri…

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

La giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo di quest’anno non è...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione